venerdì 09 dicembre | 14:34
pubblicato il 29/nov/2016 11:20

Legale: Schirripa scarcerato ma subito fermato, resta in carcere

Pm ha disposto fermo per presunto esecutore dell'omicidio Caccia

Milano, 29 nov. (askanews) - La Corte di assise di Milano ha disposto la scarcerazione di Rocco Schirripa, il presunto esecutore materiale dell'omicidio del procuratore di Torino Bruno Caccia. Ma "quando era sulla soglia della porta di San Vittore" è stato raggiunto da un provvedimento di fermo adottato dal pubblico ministero. A riferirlo il legale di Schirripa, Basilio Foti. "Era stato scarcerato - ha raccontato - ma adesso è stato fermato, di fatto non è mai uscito dal carcere". Il panettiere Schirripa è imputato davanti alla Corte di Assise di Milano dell'omicidio di Caccia avvenuto il 26 giugno del 1983.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Virginia Raggi: Roma città aperta all'accoglienza degli immigrati
Roma
Cinese scomparsa a Roma, al vaglio telecamere e celle telefoniche
Immigrati
Migranti, Toti: 80% irregolari. Far entrare solo chi ha diritto
Immigrati
Virginia Raggi: nelle periferie si rischia guerra tra gli ultimi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Lungarotti, Cantine aperte a Natale
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina