sabato 21 gennaio | 10:07
pubblicato il 29/nov/2016 11:20

Legale: Schirripa scarcerato ma subito fermato, resta in carcere

Pm ha disposto fermo per presunto esecutore dell'omicidio Caccia

Milano, 29 nov. (askanews) - La Corte di assise di Milano ha disposto la scarcerazione di Rocco Schirripa, il presunto esecutore materiale dell'omicidio del procuratore di Torino Bruno Caccia. Ma "quando era sulla soglia della porta di San Vittore" è stato raggiunto da un provvedimento di fermo adottato dal pubblico ministero. A riferirlo il legale di Schirripa, Basilio Foti. "Era stato scarcerato - ha raccontato - ma adesso è stato fermato, di fatto non è mai uscito dal carcere". Il panettiere Schirripa è imputato davanti alla Corte di Assise di Milano dell'omicidio di Caccia avvenuto il 26 giugno del 1983.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Almaviva, Zingaretti: non lasceremo soli i lavoratori
Campidoglio
Roma, Dup: in Comune mancano 8.800 addetti. Oltre 2.600 vigili
Campidoglio
Roma, Dup: Metro C prosegue fino ai Fori. Stop tratta Clodio
Roma
Roma, sgomberato complesso religioso occupato in via Prenestina
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4