giovedì 23 febbraio | 21:52
pubblicato il 01/dic/2016 19:08

Eni: incendio in raffineria Pavia significativamente ridotto

Nessuna esplosione, attivi sensori per monitoraggio qualità aria

Eni: incendio in raffineria Pavia significativamente ridotto

Milano, 1 dic. (askanews) - L'incendio che si è verificato nel pomeriggio di oggi presso l'impianto Est della raffineria dell'Eni di Sannazzaro de' Burgondi (Pavia) "è stato significativamente ridotto e posto definitivamente sotto controllo grazie al tempestivo intervento delle squadre di emergenza Eni e dei vigili del Fuoco del corpo nazionale". Lo ha scritto in una nota la società del Cane a sei zampe. L'azienda ha inoltre specificato "che non si è verificata alcuna esplosione".

Eni ha confermato che non si sono registrati danni alle persone presso l'impianto e ha comunicato che sono attivi i sensori per il monitoraggio della qualità dell'aria. I relativi dati saranno quanto prima trasmessi alle autorità competenti. L'impianto Est è stato fermato e completamente isolato dal resto della raffineria. Le cause dell'incendio sono in corso di accertamento. La società si riserva infine di trasmettere ulteriori informazioni quando disponibili.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Lucherini (Pd): no a stadio Roma avrà ricadute sulla città
Campidoglio
A Roma scuole dell'infanzia senza supplenti, l'ira dei genitori
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Campidoglio
Romano (Pd): no anche a stadio Roma, M5s ormai una pena capitale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech