venerdì 20 gennaio | 17:34
pubblicato il 01/dic/2016 16:44

Sgomberi a Roma, "liberati" locali commerciali al Casilino

Operazione della Polizia Locale con Polizia di Stato e Carabinieri

Roma, 1 dic. (askanews) - Continua a Roma la costante attività di recupero e sgombero di locali e abitazioni occupate illegalmente sul territorio cittadino: questa mattina, al Casilino, la Polizia Locale è intervenuta per liberare alcuni locali commerciali in via Marcio Rutilio, zona V.le dei Romanisti, dando esecuzione ad una Determinazione Dirigenziale di sgombero.

L'intervento - spiega una nota - è stato effettuato dai Vigili del Nucleo di Supporto alle Politiche Abitative diretto dal dott. Maurizio Maggi; in ausilio anche gli agenti della Polizia di Stato del commissariato "Casilino Nuovo" e della Stazione Carabinieri "Alessandrina".

I locali sgomberati sono posti tutti a livello stradale e si estendono per un totale di 16 saracinesche: essi fanno parte di un complesso di palazzine che rientrano nel cosiddetto "patrimonio in locazione passiva" di Roma Capitale.

(Segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Almaviva, Zingaretti: non lasceremo soli i lavoratori
Mafia
Comm. Antimafia: dopo Corsico attenzione a Melegnano e Tribiano
Piemonte
Torino, sequestrati da Gdf 550mila ricambi d'auto contraffatti
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Audi, 8 milioni di vetture prodotte con la trazione "quattro"
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Tpl, Sorte: anche per Delrio la Lombardia è modello da seguire