sabato 25 febbraio | 22:18
pubblicato il 01/dic/2016 16:44

Sgomberi a Roma, "liberati" locali commerciali al Casilino

Operazione della Polizia Locale con Polizia di Stato e Carabinieri

Roma, 1 dic. (askanews) - Continua a Roma la costante attività di recupero e sgombero di locali e abitazioni occupate illegalmente sul territorio cittadino: questa mattina, al Casilino, la Polizia Locale è intervenuta per liberare alcuni locali commerciali in via Marcio Rutilio, zona V.le dei Romanisti, dando esecuzione ad una Determinazione Dirigenziale di sgombero.

L'intervento - spiega una nota - è stato effettuato dai Vigili del Nucleo di Supporto alle Politiche Abitative diretto dal dott. Maurizio Maggi; in ausilio anche gli agenti della Polizia di Stato del commissariato "Casilino Nuovo" e della Stazione Carabinieri "Alessandrina".

I locali sgomberati sono posti tutti a livello stradale e si estendono per un totale di 16 saracinesche: essi fanno parte di un complesso di palazzine che rientrano nel cosiddetto "patrimonio in locazione passiva" di Roma Capitale.

(Segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Stadio Roma
Stadio Roma, Grassi: senza opere pubbliche è una trappola
Stadio Roma
Stadio Roma, c'è accordo ma il Codacons minaccia ricorso al tar
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Roma
Sparatoria a Roma, Santanchè: sindaca si occupi della città
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech