giovedì 23 febbraio | 13:03
pubblicato il 29/nov/2016 15:10

Salario accessorio, Fp Cgil Roma e Lazio: dipendenti verso sciopero

Riunione di ieri senza risultati, resta stato di agitazione

Roma, 29 nov. (askanews) - "La vertenza sul rinnovo del contratto integrativo dei dipendenti della Regione Lazio è stata portata volontariamente a un punto morto". Così in una nota la Fp Cgil di Roma e Lazio che ricorda come anche la riunione di delegazione trattante tenutasi ieri non abbia prodotto risultati. Quindi permane lo stato d'agitazione indetto dalla nostra organizzazione e poi proclamato dall'assemblea delle Rsu (rappresentanze sindacali unitarie) "contro le politiche sul personale adottate dall'Amministrazione Zingaretti, politiche che in questi anni hanno portato solo tagli alle retribuzioni".

L'amministrazione "ha sottoposto al tavolo unicamente la proposta di parte pubblica riguardante i criteri per l'erogazione della produttività collettiva, senza affrontare il nodo delle risorse. Nodo centrale, perché nessun salario di produttività è efficace in presenza di tagli pesanti ai fondi, e al massimo diventa uno strumento di disincentivo, peggiora il clima di un ente e la resa dei dipendenti", riferisce il sindacato. L'Amministrazione ha quindi aggiornato l'incontro al 5 dicembre impegnandosi per l'ennesima volta a fornire un quadro sulle risorse.

"Questo tergiversare sulla quantificazione del fondo fa temere - nota il sindacato - che quanto annunciato nelle scorse riunioni dall'amministrazione sia già nei fatti e che si stia predisponendo tutto per l'atto unilaterale. Non lo permetteremo. Con il senso di responsabilità che ci contraddistingue continueremo a cercare un punto di incontro sul nuovo contratto integrativo, confermando in caso di mancato accordo l'intenzione di proclamare lo sciopero. Proporremo alle Rsu e agli altri sindacati l'indizione di un'assemblea da tenersi nella sede del Consiglio regionale entro il 21 dicembre. Sarà l'occasione per informare sullo stato della trattativa e nel caso in cui i fatti lo richiedessero per decidere la data in cui tenere lo sciopero dei dipendenti della Regione Lazio", conclude la Fp Cgil Roma e Lazio.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lazio
Fiumicino: inaugurato il Ponte del 2 giugno, 50 giorni di lavori
Yara
Caso Yara, testimone Bigoni a Oggi: madre Bossetti dice la verità
Sanità
Ieo: assemblea 6 marzo, su offerta Rotelli-Rocca parola ai soci
Incidenti stradali
Furgone si ribalta sulla A8, un morto e due feriti gravi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Nestlé eliminerà 18.000 tonn. di zucchero da prodotti entro 2020
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech