venerdì 24 febbraio | 03:28
pubblicato il 19/ott/2016 12:54

Roma: prosegue Progetto "Scuole sicure". Arrestato spacciatore

Davanti ad un liceo in zona Flaminia

Roma: prosegue Progetto "Scuole sicure". Arrestato spacciatore

Roma, 19 ott. (askanews) - Venti euro in cambio di alcuni involucri di marijuana avvolti in carta stagnola. Lo scambio, che sarebbe dovuto avvenire tra un giovane nigeriano e uno studente di un istituto superiore in zona Flaminia, è stato interrotto ieri mattina dagli agenti della Polizia di Stato del commissariato Flaminio Nuovo, impegnati da tempo nel progetto "Scuole Sicure" promosso dall'Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Roma.

Il pusher, ormai in trappola, ha tentato la fuga, ma gli agenti lo hanno rincorso e bloccato dopo pochi metri con in mano ancora i due involucri. Nella tasca interna della giacca indossata dallo spacciatore, i poliziotti hanno inoltre trovato 50 grammi di marijuana. O.J.J, queste le iniziali dello straniero di 24 anni, è stato arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Lucherini (Pd): no a stadio Roma avrà ricadute sulla città
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Campidoglio
A Roma scuole dell'infanzia senza supplenti, l'ira dei genitori
Campidoglio
Roma, Ghera(Fdi-An): M5S promuove in Atac ex candidata trombata
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech