lunedì 27 febbraio | 00:37
pubblicato il 18/ott/2016 15:45

Mafia Capitale, Campana rischia accusa falsa testimonianza

La parlamentare è la ex moglie di Daniele Ozzimo

Roma, 18 ott. (askanews) - In base alla procedura dovrà essere indagata per falsa testimonianza la deputata Pd Micaela Campana la cui deposizione di ieri al processo Mafia Capitale è stata contrassegnata - secondo gli inquirenti - da diverse 'distanze' rispetto a quanto è contenuto degli atti processuali. La parlamentare è ex moglie di uno degli imputati, Daniele Ozzimo, già assessore della giunta Marino. Il possibile procedimento riguardante la Campana potrebbe entrare nel vivo quando i pm concluderanno la requisitoria. In quella occasione si potrà di chiedere ai giudici la restituzione del verbale di deposizione della Campana al fine di formalizzare le contestazioni.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Puglia
Ritrovata dalla polizia la salma di Antonio Piccininno
Musica
Annullato per motivi di salute il "Free Soul" di Ornella Vanoni
Papa
Papa Francesco: non si può servire Dio e la ricchezza
Stadio Roma
Stadio Roma, Meloni: decisione non del sindaco ma di Grillo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech