lunedì 23 gennaio | 08:07
pubblicato il 18/ott/2016 15:45

Mafia Capitale, Campana rischia accusa falsa testimonianza

La parlamentare è la ex moglie di Daniele Ozzimo

Roma, 18 ott. (askanews) - In base alla procedura dovrà essere indagata per falsa testimonianza la deputata Pd Micaela Campana la cui deposizione di ieri al processo Mafia Capitale è stata contrassegnata - secondo gli inquirenti - da diverse 'distanze' rispetto a quanto è contenuto degli atti processuali. La parlamentare è ex moglie di uno degli imputati, Daniele Ozzimo, già assessore della giunta Marino. Il possibile procedimento riguardante la Campana potrebbe entrare nel vivo quando i pm concluderanno la requisitoria. In quella occasione si potrà di chiedere ai giudici la restituzione del verbale di deposizione della Campana al fine di formalizzare le contestazioni.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Maltempo
Hotel Rigopiano, Conapo: cinofili vvf dell'Abruzzo lasciati a casa
Maltempo
Hotel Rigopiano: il numero dei dispersi sale a 24
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4