mercoledì 07 dicembre | 12:13
pubblicato il 18/ott/2016 15:45

Mafia Capitale, Campana rischia accusa falsa testimonianza

La parlamentare è la ex moglie di Daniele Ozzimo

Roma, 18 ott. (askanews) - In base alla procedura dovrà essere indagata per falsa testimonianza la deputata Pd Micaela Campana la cui deposizione di ieri al processo Mafia Capitale è stata contrassegnata - secondo gli inquirenti - da diverse 'distanze' rispetto a quanto è contenuto degli atti processuali. La parlamentare è ex moglie di uno degli imputati, Daniele Ozzimo, già assessore della giunta Marino. Il possibile procedimento riguardante la Campana potrebbe entrare nel vivo quando i pm concluderanno la requisitoria. In quella occasione si potrà di chiedere ai giudici la restituzione del verbale di deposizione della Campana al fine di formalizzare le contestazioni.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps azzera perdite in Borsa e gira al rialzo su parole Dombrovskis
Coop
Touchscreen e realtà aumentata: a Milano il supermarket del futuro
Marchesini
Marchesini, Pietro Cassani nominato amministratore delegato
Scala
Domani una Prima della Scala musicalmente molto ricca ma senza big
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Robotica soft, macchine più versatili ispirate a piante e animali
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni