domenica 26 giugno | 12:00
pubblicato il 08/feb/2016 13:36

Lazio, Franceschini: dobbiamo investire sui talenti

"Fino ad oggi non è stato fatto"

Lazio, Franceschini: dobbiamo investire sui talenti

Roma, 8 feb. (askanews) - "L'iniziativa sta esattamente in sintonia con quello che stiamo facendo e deve fare il paese. Abbiamo in passato investito tantissimo nella tutela del territorio, però non abbiamo nella stessa misura investito in altri campi, come la valorizzazione del patrimonio, e non solo nel sistema museale. Tutela e valorizzazione sono facce della stessa medaglia". Così il ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini, in occasioen della presentazione a Roma del Fondo della Creatività della Regione Lazio. "Ci siamo molto seduti sull'orgoglio del nostro patrimonio e abbiamo davvero dimenticato l'investimento sul presente, senza pensare quel patrimonio è figlio di artisti allora contemporanei e di industrie culturali e creative del secolo. Altri paesi con un patrimonio culturale minore, come il Regno Unito, hanno - ha ricordato - investito massicciamente. In Italia non abbiamo investito sui talenti, una sciocchezza totale". (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Veneto Banca
Veneto Banca, Zaia: players veneti pronti ad investire
Veneto Banca
Veneto Banca, Zaia: Atlante con pochi cent ha comprato due banche
Omicidio
Lite condominiale finisce in tragedia: ucciso 68enne a Palermo
Veneto Banca
Veneto Banca, Zaia: no 3 anni, ma 18 mesi per ristrutturare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Farmaci, Molmed riceve ok condizionato CHMP per commercio Zalmoxis
Motori
Mazda, esordio europeo per la Mx-5 Retractable Fastback
Enogastronomia
Allegrini, il mercato mondiale non si ferma con la Brexit
Turismo
Parigi inaugura il primo hotel galleggiante sulla Senna
Lifestyle e Design
Biennale di architettura, visioni per la città postindustriale
Energia e Ambiente
Rinnovabili, Calenda firma DM su incentivi non fotovoltaico
Moda
Milano Moda, Pal Zileri punta sulla pelle stampata
Scienza e Innovazione
Tutte le novità di YouTube, nuove funzioni per chi crea i video
TechnoFun
Cyber security, le richieste delle compagnie tech al governo Usa