mercoledì 18 gennaio | 05:55
pubblicato il 18/ott/2016 13:25

Napoli, scoperto arsenale in casa di cugino vittima camorra

Kalashnikov conservato in un borsone tra il letto e il comodino

Napoli, 18 ott. (askanews) - Un arsenale vero e proprio, tra cui un kalashnikov, è stato scoperto dagli agenti del commissariato Scampia in casa di un cugino di una vittima di camorra e di suo padre. L'operazione è scattata ieri nell'ambito degli interventi di polizia che puntano a individuare i nuovi scenari della criminalità organizzata scossa da una nuova lotta tra clan emergenti, soprattutto nei quartieri di Piscinola, Marianella, Chiaiano e Miano. Al centro di perquisizioni le abitazioni di Antonio Amato, 57anni, e di suo figlio Vittorio, 30 anni, quest'ultimo cugino di Salvatore Corrado, vittima di un agguato di camorra, due settimane fa. I poliziotti sono intervenuti in contemporanea nelle due case, distanti un chilometro l'una dall'altra. (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Varese
Maxi-truffa resort 8 stelle in Belize, vip usati a loro insaputa
Lombardia
A Varese 7 arresti per truffa e riciclaggio, sequestro da 18 mln
Fiera Milano
Il presidente di Fiera Milano: fuori i giornalisti dall'aula
Roma
Roma, protesta studenti Righi e Tasso, ricevuti a Pal. Valentini
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa