martedì 06 dicembre | 09:17
pubblicato il 18/ott/2016 12:02

Individuati mandanti ed esecutori delitto camorra di 27 anni fa

Antonio Diana sospettato di aver tradito i casalesi

Napoli, 18 ott. (askanews) - Sono sette le persone, ritenute esponenti di punta del clan dei casalesi, individuate come mandanti ed esecutori dell'omicidio del vigile urbano Antonio Diana, avvenuto l'11 febbraio 1989, ben 27 anni fa. Dalle prime luci dell'alba i carabinieri del Nucleo investigativo di Caserta hanno eseguito l'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Napoli. L'inchiesta coordinata dalla DDa partenopea ha portato i militari all'esecuzione dell'ordinanza nelle province di Caserta, Napoli, l'Aquila, Ascoli Piceno, Parma e Viterbo. L'indagine è stata riaperta nel maggio 2014 anche grazie alle dichiarazioni rese da collaboratori di giustizia tra cui Antonio Iovine, detto 'O Ninno, vertice dell'organizzazione camorristica. (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Roma, Stefàno (M5S) corregge post su multa: non ero contromano
Terrorismo
Terrorismo, arrestato a Milano un trentenne marocchino
Bpvi
Bpvi, First Cisl: bene Viola come Ad, Iorio rinunci a buonuscita
Veneto
Veneto, Zaia: referendum su autonomia in primavera
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari