sabato 21 gennaio | 18:39
pubblicato il 13/gen/2017 13:38

Basilicata, Pittella: crescita Pil è risultato straordinario

"Non mi stancherò di sottolinearlo"

Roma, 13 gen. (askanews) - "Il Pil è uno dei risultati più importanti e che non mi stancherò di sottolineare: l'averlo riportato al +5 per cento nel 2016, ci mette nelle condizioni di affermare che c'è un'inversione di rotta". Con queste parole, il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, è entrato nel vivo del suo intervento nel corso dell'incontro con i giornalisti di fine anno.

"Tra il terzo trimestre del 2015 e lo stesso periodo del 2016 - ha continuato il governatore - ci sono state 1700 unità lavorative in più. La disoccupazione nel primo trimestre del 2016 era al 12 per cento, mentre nel Mezzogiorno al 18,6 per cento. Ricordiamo che nel 2014 eravamo al 14,7 per cento. Mi sembra che questo sia un risultato significativo. Ma non è tutto. Abbiamo 300 start-up, l'8,5 per cento in più di imprese attive, circa il 10 per cento in più di nuove società, in specie giovanili. Questo - ha messo in evidenza Pittella - per dire che la Basilicata sta vivendo un nuovo fermento. Ci sono state una serie di intuizioni e di iniziative che hanno permesso tutto ciò. Basti pensare agli affidamenti della Stazione unica appaltante, che hanno fatto registrare il 135 per cento in più, con 663 milioni di euro di gare indette".

Dopo aver ricordato "il + 5 per cento di presenze turistiche registrato in Basilicata", il governatore si è soffermato sui risultati raggiunti nell'ambito del sistema produttivo "con i Piani di sviluppo industriali, il Fondo di Microcredito (con 733 iniziative finanziate in 85 comuni per oltre 16,5 milioni di euro), il Bando di sostegno alla competitività delle piccole e medie imprese, con 12 milioni di risorse per 419 aziende finanziate". Per le imprese si sono rivelate importanti "le linee di credito, a partire dai fondi di garanzia per il capitale circolante e per il PoFesr Basilicata". Il presidente ha poi ricordato "le azioni per l'accompagnamento all'occupazione nei confronti dei beneficiari Copes, dei lavoratori fuoriusciti dalla platea degli ammortizzatori sociali in deroga o dei socialmente utili".(Segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Hotel Rigopiano, Prefettura Pescara: 23 i dispersi segnalati
Incidenti stradali
Schianto bus ungherese, a bordo 15-16enni in gita in Francia
Maltempo
Hotel Rigopiano, 5 le vittime: trovato il corpo di un uomo
Incidenti stradali
Pullman ungherese si schianta e prende fuoco in A4, 16 morti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4