domenica 04 dicembre | 05:40
pubblicato il 30/apr/2011 21:52

Wojtyla/ Con veglia Circo Massimo via a cerimonie beatificazione

E domani messa Papa in piazza S.Pietro. Nel pomeriggio concertone

Wojtyla/ Con veglia Circo Massimo via a cerimonie beatificazione

Roma, 30 apr. (askanews) - La pioggia in serata si è fermata a Roma, per le migliaia di pellegrini che al Circo Massimo hanno partecipato alla veglia di preghiera in vista della beatificazione di Giovanni Paolo II in programma per domani, primo maggio, in contemporanea con il consueto concertone di Piazza San Giovanni. La veglia è stata presieduta dal cardinale Agostino Vallini, vicario del Papa per la diocesi di Roma. La sala stampa vaticana, in linea con la Questura, ha stimato una presenza di 200mila pellegrini. Nessun problema di sicurezza è stato registrato. Quanto alla messa di beatificazione presieduta domani mattina dal Papa in piazza San Pietro, le cifre sono discordanti. Il Vaticano non fornisce dati precisi e si limita a definire "verosimile" la stima di "alcune centinaia di migliaia di persone". Il prefetto di Roma Giuseppe Pecoraro ha parlato di "almeno un milione di persone", mentre l'Opera romana pellegrinaggi, organizzatrice dell'evento religioso, non ha modificato l'iniziale previsione di 300mila. Tra canti e preghiere, alla veglia sono intervenuti tre testimoni d'eccezione del pontificato di Wojtyla: il suo portavoce Joaquin Navarro-Valls ("Quando ho visto gli striscioni con la scritta 'Santo subito' ho pensato: Peccato, arrivano in ritardo!"), la suora francese 'miracolata' Marie Simon Pierre e il suo segretario personale, il cardinale polacco Stanislaw Dziwisz, che si è soffermato, tra l'altro, sull'amicizia tra il Papa polacco e il presidente italiano Sandro Pertini. Gruppi di giovani e fedeli continuavano ad affluire al Circo Massimo a serata inoltrata. A fine serata, il collegamento in video di Benedetto XVI dal Palazzo apostolico. Questa notte non è escluso che, dopo la veglia, una parte dei pellegrini si trasferirà direttamente verso il Vaticano. Per facilitare il deflusso dal Circo Massimo metropolitane e autobus chiuderanno solo per due ore, dalle 2 alle 4. Durante la notte otto chiese del centro di Roma rimarranno aperte per veglie e accoglienza dei pellegrini in una sorta di "notte bianca" in chiesa. L'area di piazza San Pietro, chiusa da questa sera per questioni di organizzazione e di sicurezza, aprirà alle 5.30 di mattina. L'ingresso è libero. Qualora si riempisse tutta la piazza e via della Conciliazione, ci saranno maxi-schermi nelle zone e nelle piazza adiacenti. L'Opera romana pellegrinaggi e la diocesi hanno previsto la distribuzione di bottigliette d'acqua, succhi di frutta e snak. Dalle 9 inizieranno preghiere e canti di introduzione. A fine messa il Papa reciterà, come ogni domenica, il Regina Coeli. Verrà poi esposta alla venerazione dei fedeli una urna contenente la reliquia del sangue di Giovanni Paolo II. A seguire, in basilica, davanti l'altare della Confessione sarà possibile venerare la bara con il corpo di Giovanni Paolo II "fino ad esaurimento del flusso dei fedeli". La basilica vaticana rimarrà aperta per l'occasione tutta la notte fino alle cinque di mattina. Il programma della beatificazione si chiuderà lunedì, 2 maggio, alle 10.30 in Piazza S. Pietro con la messa di ringraziamento presieduta dal cardinale Tarcisio Bertone. Mercoledì, poi, il Papa tornerà sulla figura del predecessore durante la settimanale udienza generale in piazza San Pietro. Nella capitale, intanto, c'è grande attesa anche per il consueto concertone del primo maggio a Piazza San Giovanni. Pronto il cast che si susseguirà sul palco guidato, per la prima volta, dal conduttore Neri Marcoré. Accanto ai giovani, grandi nomi della musica. Una maratona che che quest'anno sarà caratterizzata dal contributo musicale dell'Orchestra Roma Sinfonietta: composta da 72 elementi a cui si accompagneranno i 60 del Nuovo Coro Lirico Romano e che sarà diretta, oltre che da Ennio Morricone, dal maestro Francesco Lanzillotta che dirigerà i brani dedicati alle celebrazioni dell'Unità d'Italia e dal Maestro Alessandro Molinari a cui sarà affidato l'incontro tra la musica sinfonica e il rock di alcuni tra gli artisti di questa edizione. Attesi sul palco anche Ascanio Celestini, Gherardo Colombo, Anna Bonaiuto, Claudio Santamaria, Sonia Bergamasco, Marco Presta, Carlotta Natoli. Inoltre sarà proiettato un video di Andrea Camilleri e le vignette di Altan.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari