giovedì 19 gennaio | 09:36
pubblicato il 30/apr/2011 16:59

Wojtyla/ Afflusso di pellegrini verso Circo Massimo per veglia

Dalle 20 alle 22.40 canti, testimonianze e Papa in diretta video

Wojtyla/ Afflusso di pellegrini verso Circo Massimo per veglia

Roma, 30 apr. (askanews) - Stanno affluendo in queste ore, nonostante scrosci di pioggia, migliaia di pellegrini al Circo Massimo dove, questa sera a partire dalle 20, avrà luogo la veglia di preghiera e canti in vista della beatificazione di Giovanni Paolo II di domani. La veglia sarà presieduta dal cardinale Agostino Vallini, vicario del Papa per la diocesi di Roma. Il Vicariato non fornisce previsioni circa il numero di partecipanti. Anche sulla messa di beatificazione presieduta domani mattina dal Papa in piazza San Pietro, le cifre sono discordanti. Il Vaticano non fornisce dati precisi e si limita a definire "verosimile" la stima di "alcune centinaia di migliaia di persone". Il prefetto di Roma Giuseppe Pecoraro ha parlato di "almeno un milione di persone", mentre l'Opera romana pellegrinaggi, organizzatrice dell'evento religioso, non ha modificato l'iniziale previsione di 300mila. A partire dalle 20, stasera a Circo Massimo, vi saranno preghiere, canti e le testimonianze di tre persone: l'ex segretario personale del Papa, il cardinale polacco Stanisalw Dziwisz, il suo portavoce, Joaquin Navarro-Valls, e suor Marie Simone-Pierre, la religiosa 'miracolata' scelta dal Vaticano per confermare il processo di beatificazione di Giovanni Paolo II. A conclusione, si collegherà via video Papa Benedetto XVI per un'orazione finale e la benedizione apostolica. La fine dell'evento è prevista alle 22.40. Non è escluso che una parte dei pellegrini non dormirà e si trasferirà direttamente verso il Vaticano. Per facilitare il deflusso dal Circo Massimo metropolitane e autobus chiuderanno solo per due ore, dalle 2 alle 4. Durante la notte numerose chiese del centro di Roma rimarranno aperte per veglie e accoglienza dei pellegrini in una sorta di "notte bianca" in chiesa. L'area di piazza San Pietro, chiusa da questo pomeriggio per questioni di organizzazione e di sicurezza, aprirà alle 5.30 di mattina. L'ingresso è libero. Qualora si riempisse tutta la piazza e via della Conciliazione, ci saranno maxi-schermi nelle zone e nelle piazza adiacenti. Dalle 9 inizieranno preghiere e canti di introduzione. A fine messa il Papa reciterà, come ogni domenica, il Regina Coeli. Verrà poi esposta alla venerazione dei fedeli una urna contenente la reliquia del sangue di Giovanni Paolo II. A seguire, in basilica, davanti l'altare della Confessione sarà possibile venerare la bara con il corpo di Giovanni Paolo II "fino ad esaurimento del flusso dei fedeli". La basilica vaticana rimarrà aperta per l'occasione tutta la notte fino alle cinque di mattina. Il programma della beatificazione si chiuderà lunedì, 2 maggio, alle 10.30 in Piazza S. Pietro con la messa di ringraziamento presieduta dal cardinale Tarcisio Bertone. Mercoledì, poi, il Papa tornerà sulla figura del predecessore durante la settimanale udienza generale in piazza San Pietro.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Renzi si mette in viaggio in pullman: ripartiamo girando l'Italia
Fca
Fca,Gentiloni a Merkel: omologazione spetta a autorità italiane
Brexit
Brexit,Gentiloni:May fa chiarezza, Ue pronta a discutere con Gb
Terremoti
Terremoto, Boschi segue situazione. In contatto con Curcio e Errani
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina