lunedì 16 gennaio | 19:10
pubblicato il 20/feb/2014 19:14

Welfare: Regioni a governo, serve intesa quadro sulle politiche sociali

(ASCA) - Roma, 20 feb 2014 - La Conferenza delle Regioni, con un documento approvato oggi, ha espresso in Conferenza Unificata l'intesa per il riparto del Fondo Nazionale Politiche Sociali 2014 e del Fondo Non Autosufficienze 2014.

Il documento che e' stato illustrato dal Presidente del Molise Paolo di Laura Frattura (che oggi ha presieduto la Conferenza delle Regioni) e dall'assessore ligure Lorenza Rambaudi (che coordina la Commissione politiche sociali per la Conferenza delle Regioni) si configura anche come ''Intesa Quadro per le Politiche Sociali e per le non Autosufficienze'', preliminare all'intesa prevista all'articolo 13 del DLGS 68/2011, atta ad individuare i Livelli Essenziali delle Prestazioni cui lo Stato deve garantire per competenza adeguate risorse.

L'attuale situazione socioeconomica risente di una crisi che ha ha fra le diverse conseguenza un impatto forte per le Politiche ed ai Servizi Sociali.

Le Regioni - si legge nel documento della Conferenza - dopo un lungo lavoro di ricognizione e razionalizzazione delle attivita' svolte a livello locale, peraltro sostenuto anche dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, hanno individuato 5 Macro Obiettivi di Servizio: Servizi per l'accesso e la presa in carico dalla rete assistenziale; Servizi e misure per favorire la permanenza a domicilio; Servizi a carattere comunitario per la prima infanzia; Servizi a carattere residenziale per le fragilita'; Misure di inclusione sociale e di sostegno al reddito. Ambiti che possono rispondere bisogni dell'infanzia alle responsabilita' familiari, alle persone con disabilita' e a quelle non autosufficienti.

Le Autonomie Locali, pur con esigenze di maggior dettaglio, hanno condiviso la metodologia seguita per l'individuazione dei Macro Obiettivi e, anche da parte loro, si ribadisce l'esigenza di poter disporre di finanziamenti ''certi'', in modo da programmare con respiro la stabilita' del sistema sociale e sociosanitario per tutte quelle competenze che vanno ad integrarsi con il sistema della salute.

rus/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Germania in guerra contro Fca: "Richiamare 500, Doblò e Renegade"
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello