sabato 21 gennaio | 08:06
pubblicato il 13/mar/2013 17:04

Welfare: Auser, enti locali all'osso. Crollano assunzioni e servizi

Welfare: Auser, enti locali all'osso. Crollano assunzioni e servizi

(ASCA) - Roma, 13 mar - Enti locali ridotti all'osso da vincoli di spesa e scarsezza di risorse sono sempre meno in grado di garantire l'accesso ai servizi sociali che vengono, pertanto, delgati sempre piu' al volontariato. E' una ''situazione allarmante'' quella del welfare italiano fotografata dal sesto 'Rapporto nazionale enti locali e terzo settore' promosso dall'associazione di volontariato Auser e presentato oggi a Roma.

La conferma del trend negativo arriva dai dati sulle assunzioni, riportati dal ministero dell'Interno nel 'censimento generale del personale in servizio presso gli enti locali': nel 2011, le procedure di assunzione nei comuni, sulla base di nomine da concorso, risultano essere complessivamente (relativamente a tutti i settori d'intervento), a livello nazionale, solamente 3.008, a fronte delle 8.525 del 2010, con una contrazione di quasi il 65% dei casi in soli 12 mesi. ''Il panorama e' allarmante - ha sottolineato il presidente nazionale Auser Michele Mangano - visto il continuo arretramento del sistema dei servizi pubblici nel nostro Paese. Fra azzeramenti, riduzioni e tagli, saranno i cittadini piu' fragili a pagarne le conseguenze piu' pesanti.

E sulle spalle del terzo settore comincia a pesare un carico troppo grande, di vera e propria sostituzione nell'erogazione dei servizi sociali e non piu' di integrazione''.

Il rapporto Auser evidenzia come ''la finanza locale vive un periodo molto difficile'' e, in particolare, ''i forti vincoli all'azione comunale hanno finito per determinare un significativo aumento della pressione fiscale locale, cui non ha corrisposto un adeguamento della spesa corrente e del livello di copertura dei servizi alla persona. Inoltre, sollecitate dal Patto di stabilita' le amministrazioni comunali hanno ormai intrapreso la strada del progressivo dimagrimento degli organici pubblici'' con relativa ''dismissione dei servizi in gestione diretta a favore dell'affidamento a soggetti terzi''. stt/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Renzi al Nazareno incontra big del partito
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: stanziati 30 milioni per l'emergenza
Maltempo
Rigopiano, Gentiloni: grazie a chi salva vite, forza e coraggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4