sabato 10 dicembre | 22:18
pubblicato il 13/mar/2013 17:04

Welfare: Auser, enti locali all'osso. Crollano assunzioni e servizi

Welfare: Auser, enti locali all'osso. Crollano assunzioni e servizi

(ASCA) - Roma, 13 mar - Enti locali ridotti all'osso da vincoli di spesa e scarsezza di risorse sono sempre meno in grado di garantire l'accesso ai servizi sociali che vengono, pertanto, delgati sempre piu' al volontariato. E' una ''situazione allarmante'' quella del welfare italiano fotografata dal sesto 'Rapporto nazionale enti locali e terzo settore' promosso dall'associazione di volontariato Auser e presentato oggi a Roma.

La conferma del trend negativo arriva dai dati sulle assunzioni, riportati dal ministero dell'Interno nel 'censimento generale del personale in servizio presso gli enti locali': nel 2011, le procedure di assunzione nei comuni, sulla base di nomine da concorso, risultano essere complessivamente (relativamente a tutti i settori d'intervento), a livello nazionale, solamente 3.008, a fronte delle 8.525 del 2010, con una contrazione di quasi il 65% dei casi in soli 12 mesi. ''Il panorama e' allarmante - ha sottolineato il presidente nazionale Auser Michele Mangano - visto il continuo arretramento del sistema dei servizi pubblici nel nostro Paese. Fra azzeramenti, riduzioni e tagli, saranno i cittadini piu' fragili a pagarne le conseguenze piu' pesanti.

E sulle spalle del terzo settore comincia a pesare un carico troppo grande, di vera e propria sostituzione nell'erogazione dei servizi sociali e non piu' di integrazione''.

Il rapporto Auser evidenzia come ''la finanza locale vive un periodo molto difficile'' e, in particolare, ''i forti vincoli all'azione comunale hanno finito per determinare un significativo aumento della pressione fiscale locale, cui non ha corrisposto un adeguamento della spesa corrente e del livello di copertura dei servizi alla persona. Inoltre, sollecitate dal Patto di stabilita' le amministrazioni comunali hanno ormai intrapreso la strada del progressivo dimagrimento degli organici pubblici'' con relativa ''dismissione dei servizi in gestione diretta a favore dell'affidamento a soggetti terzi''. stt/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Di Maio: no a Gentiloni o altro Avatar per salvare la banca Pd
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
Speranza al Pd: indispensabile una scelta di discontinuità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina