lunedì 23 gennaio | 16:03
pubblicato il 04/mar/2014 13:03

Web tax: bozza, dl Enti locali rimanda tutto dopo verifica diritto Ue

(ASCA) - Roma, 4 mar 2014 - L'applicazione della web tax ''e' subordinata alla previa verifica di compatibilita' con il diritto dell'Unione europea''. E' quanto si legge nella bozza del Dl Enti locali approvato lo scorso venerdi' dal Cdm. La scorsa settimana, nel comunicato di Palazzo Chigi, si era invece parlato di abrogazione totale della norma contenuta nella legge di stabilita' che obbliga i colossi del web a pagare le tasse sugli spazi pubblicitari on line.

Notizia che aveva suscitato la reazione di dissenso da parte del deputato del Pd Francesco Boccia, presidente della commissione Bilancio della Camera, il quale della web tax ha fatto il suo cavallo di battaglia. sgr/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Il Mascagni Luxury Dépendance entra nel circuito Space Hotels
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Samsung: incidenti del Galaxy Note 7 causati da batteria
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4