lunedì 27 febbraio | 07:49
pubblicato il 04/mar/2014 13:03

Web tax: bozza, dl Enti locali rimanda tutto dopo verifica diritto Ue

(ASCA) - Roma, 4 mar 2014 - L'applicazione della web tax ''e' subordinata alla previa verifica di compatibilita' con il diritto dell'Unione europea''. E' quanto si legge nella bozza del Dl Enti locali approvato lo scorso venerdi' dal Cdm. La scorsa settimana, nel comunicato di Palazzo Chigi, si era invece parlato di abrogazione totale della norma contenuta nella legge di stabilita' che obbliga i colossi del web a pagare le tasse sugli spazi pubblicitari on line.

Notizia che aveva suscitato la reazione di dissenso da parte del deputato del Pd Francesco Boccia, presidente della commissione Bilancio della Camera, il quale della web tax ha fatto il suo cavallo di battaglia. sgr/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Governo
Governo, Alfano: non va stroncato per vicenda interna al Pd
Governo
Renzi: elezioni nel 2018, deciderà Gentiloni se votare prima
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech