martedì 24 gennaio | 13:14
pubblicato il 24/lug/2013 14:20

Voto scambio: Giarrusso, M5S dice no a sede deliberante, esame ...(1upd)

(ASCA) - Roma, 24 lug - ''Noi del Movimento 5 stelle ci opponiamo alla sede deliberante per la discussione del ddl sul voto di scambio. Lo avevamo gia' annunciato lunedi' scorso in commissione, lo ripetiamo oggi. Di piu', faremo esplicita richiesta affiche' la norma venga discussa in Aula''. Lo ha detto il capogruppo in commissione Giustizia di M5S, Mario Michele Giarrusso conversando con i giornalisti a Palazzo Madama.

Gia' al passaggio alla Camera, ricorda Giarrusso, M5S aveva giudicato il testo ''inadeguato, tale da costituire un vantaggio per i rapporti poltica-mafia''. ''Il testo approvato alla Camera e' inolte giuridicamente sbagliato perche' prevede la stessa pena per i politici e per i mafiosi, a vantaggio di questi ultimi - continua Giarrusso -.

Abbiamo accolto positivamente la deliberante perche' si pensava di dare cosi' un segnale politico forte alla mafia, approvando la norma all'unanimita' cosi' come e' richiesto dalla sede deliberante. Ma esaminato il testo se lo si vuole lasciare cosi' com'e' lo riteniamo irricevibile, un vero e proprio regolao ai politici cloousi con la mafia''.

''Al momento - spiega ancora Giarrusso esistono in commissione soltanto i nostri emendamenti, tutti gli altri partiti avevano intenzionedi approvare la norma cosi' com'era. Tutti parlano, ma noi siamo stati e siamo gli unici, prima alla Camera poi in commissione al Senato a sparare a zero sul testo''.

Giarrusso sottolinea infine i cinque punti dolenti rilevato da M5S: la riduzione della pena (''gia' di per se' gravissima'') da un minimo di 7 a un minimo di 4 anni esclude in quest'ultimo caso l'interdizione perpetua dai pubblici uffici; inoltre e' inserito il riferimento non piu' alla ''promessa di voto'' bensi' al ''procacciamento di voto'', disinnescando di fatto il reato; ancora, il procacciamento deve avvenire ''con metodi mafiosi'', il che lascia impunita la piu' ampia fascia di reato. Senza considerare il fatto che il ''procacciamento'' impedisce che venga configurato il ''tentativo di voto di scambio'', conclude il senatore M5S. njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Grillo: legge elettorale sarà quella che deciderà la Consulta
Pd
Fassino: un giovane Prodi? Il Pd un leader ce l'ha già
L.elettorale
Partiti attendono Consulta su Italicum. Già divisi sul day-after
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: strategia Ue premessa solido sviluppo attività
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4