domenica 26 febbraio | 20:21
pubblicato il 24/mar/2014 18:45

Voto scambio: Bindi, grave scelta FI. Partiti dicano no a voto mafioso

Voto scambio: Bindi, grave scelta FI. Partiti dicano no a voto mafioso

(ASCA) - Roma, 24 mar 2014 - La scelta di FI di porre una pregiudiziale di incostituzionalita' rispetto alle modifiche apportate dal Senato al ddl sullo scambio elettorale politico-mafioso ''ha un sapore ostruzionistico ed e' molto grave''. Questa la posizione di Rosy Bindi, presidente della Commissione parlamentare antimafia. ''Siamo a un passo dall'approvazione di una riforma molto attesa e ogni ritardo sarebbe incomprensibile. In questi mesi la Commissione Antimafia - ricorda - ha toccato con mano l'intreccio perverso tra poteri mafiosi e sistema politico e amministrativo, le collusioni e i condizionamenti alla vita democratica che si determinano. Abbiamo l'occasione - ha concluso la Bindi - per dimostrare al Paese che la politica vuole fare la sua parte nella lotta alle mafie. Lo dobbiamo alle tante vittime innocenti che abbiamo onorato in questi giorni. Si avvicina una importante tornata elettorale e tutti i partiti devono dire con chiarezza di no al voto mafioso''.

gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech