mercoledì 18 gennaio | 19:10
pubblicato il 17/set/2014 16:10

Vito (FI), ok Dl missioni ma serve nuovo spirito Pratica di Mare

"Governo contribuisca a recuperarlo fattivamente" (ASCA) - Roma, 17 set 2014 - "Forza Italia votera' a favore del provvedimento di proroga della nostra partecipazione alle missioni internazionali per la pace. Votera' a favore, come ha sempre fatto in passato per questo genere di provvedimenti, guardando all'interesse generale dell'Italia e votera' a favore anche oggi, anche se e' all'opposizione del Governo Renzi". Lo ha detto Elio Vito, deputato di Forza Italia e presidente della commissione Difesa della Camera, intervenendo in Aula durante la dichiarazione di voto di Forza Italia sul decreto missioni internazionali.

"Occorre, pero' - ha proseguito Vito - recuperare, per risolvere e affrontare adeguatamente queste situazioni di crisi che minacciano ormai l'Europa alle nostre porte, anche quello spirito dello storico vertice di Pratica di Mare che aveva portato per la prima volta la Russia ad essere stabilmente a fianco della NATO, ad essere un partner, un alleato della NATO e non piu' un avversario. Vorremmo che il nostro Governo - al quale quella tradizione, quello spirito di Pratica di Mare appartiene e che fu introdotto nel nome del nostro Paese e in rappresentanza del nostro Paese - contribuisse, soprattutto in questo semestre di guida dell'Unione europea, a recuperarlo fattivamente".

"Voglio ora fare un riferimento alla vicenda di Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. Capisco che esistono delle pratiche diplomatiche; lo capisco, lo rispetto e lo sostengo. Tuttavia, oltre a queste pratiche, dobbiamo affermare un principio fondamentale di sovranita' anche giuridica del nostro Paese: nessun altro Paese puo' giudicare i nostri militari impegnati all'estero. Nessun altro Paese puo' giudicare militari italiani per fatti accaduti in acque internazionali. Nessun altro Paese puo' giudicare militari italiani che rappresentano nelle loro missioni internazionali lo Stato. Ed e' per questa ragione che lo Stato deve in ogni modo e in ogni sede assicurare che sia loro riconosciuto quel principio dell'immunita' funzionale al quale hanno diritto", ha concluso Vito.

Pol/Vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fca
Fca,Gentiloni a Merkel: omologazione spetta a autorità italiane
Brexit
Brexit,Gentiloni:May fa chiarezza, Ue pronta a discutere con Gb
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Terremoti
Terremoto, Boschi segue situazione. In contatto con Curcio e Errani
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Al via la Food Innovation Global Mission, prima tappa l'Olanda
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina