lunedì 05 dicembre | 12:17
pubblicato il 19/giu/2013 15:00

Violenza donne: Finocchiaro, ok Istanbul ma servono risorse e politiche

Violenza donne: Finocchiaro, ok Istanbul ma servono risorse e politiche

(ASCA) - Roma, 19 giu - ''Siamo giustamente fieri della nostra legislazione in materia di violenza sessuale, stalking, maltrattamento, tratta. Pero' evidentemente, se ancora ieri sera una donna, a San Giovanni Natisone, e' stata accoltellata a morte dal marito davanti ai suoi figli di 8 e 5 anni, non abbiamo fatto abbastanza, non abbiamo fatto cio' che andava fatto''. Lo ha detto la senatrice Anna Finocchiaro, presidente della Commissione Affari costituzionali, nella dichiarazione di voto per il Pd sulla ratifica della Convenzione di Istanbul. ''Condivido l'affermazione - ha proseguito - che il femminicidio e la violenza sulle donne hanno natura strutturale: strutturale e' l'elemento di discriminazione su cui si fondano. Per essere piu' brutali: le donne si picchiano, si stuprano, si maltrattano, si offendono, si umiliano, si mortificano, in quanto donne, perche' si ritiene di operare secondo un naturale dominio su quei corpi, sulla base di una relazione gerarchica che ammette soltanto sottomissione e non liberta'''.

''Sbaglieremmo - ha proseguito Finocchiaro - se affrontassimo il fenomeno dal punto di vista penalistico, perche' non serve innalzare le pene quando si ha di fronte un problema strutturale. Servono prevenzione, informazione, educazione, affermazione della liberta' femminile. Vanno dunque benissimo la nostra discussione, la ratifica della Convenzione di Istanbul, i provvedimenti che quest'aula affrontera', ma ci vogliono risorse, organizzazione, politiche e verifica delle politiche, serve che gli impegni solenni sul fronte dei diritti vengano verificati con la stessa accuratezza degli impegni economico-finanziari''.

com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari