martedì 24 gennaio | 16:20
pubblicato il 09/ott/2013 18:17

Violenza donne: Ferranti, decreto segnale forte, ora Senato voti subito

Violenza donne: Ferranti, decreto segnale forte, ora Senato voti subito

(ASCA) - Roma, 9 ott - ''Senza enfatizzare, un ottimo provvedimento. Importante. Le donne ora potranno contare su una tutela piu' attenta e incisiva contro ogni violenza di genere''. E' quanto dichiara Donatella Ferranti, presidente della commissione Giustizia, dopo il via libera della Camera al decreto legge sul femminicidio: ''Dati i tempi strettissimi, l'auspicio e' che il Senato lo voti a tamburo battente. Se il decreto dovesse decadere sarebbe un passo indietro gravissimo''.

Secondo Ferranti, relatrice del provvedimento (insieme a Francesco Paolo Sisto), il testo uscito dall'esame parlamentare, ''grazie all'apporto di tutte le forze politiche, e' decisamente migliorato rispetto alla versione originaria. Abbiamo individuato soluzioni equilibrate sull'irrevocabilita' della querela, abbiamo introdotto norme processuali di maggior tutela a favore delle vittime dei reati e abbiamo potenziato l'aspetto preventivo riuscendo anche a finanziare, con il contributo del governo, il piano di azione contro le violenze sessuali e di genere e il fondo per le politiche relative ai diritti e alle pari opportunita'''.

Quanto all'aspetto strettamente repressivo, Ferranti richiama da un lato la scelta di colpire con ''aggravanti di tipo generale i reati di violenza commessi non solo ai danni ma anche in presenza di un minore'' e dall'altro l'accento posto ''sull'allontanamento dalla casa familiare come misura cautelare d'urgenza nei confronti di quei ''reati sentinella' (percosse, lesioni o stalking) che sono rilevatori di condizioni di violenza domestica''.

Insomma, un decreto - conclude Ferranti - che rappresenta ''una prima concreta attuazione della Convenzione di Istanbul. Un segnale forte, la presa di coscienza e l'affermazione che violenze, prepotenze e offese contro le donne non solo non sono piu' tollerabili o sottostimabili ma costituiscono una lesione esiziale per l'intera comunita'''.

com-ceg/cam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Fassino: un giovane Prodi? Il Pd un leader ce l'ha già
Governo
A P.Chigi summit Gentiloni e ministri su sicurezza-immigrazione
L.elettorale
Partiti attendono Consulta su Italicum. Già divisi sul day-after
M5s
Grillo a eletti M5s: siete portavoce, linea la decidono iscritti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4