domenica 04 dicembre | 00:59
pubblicato il 09/ott/2013 17:52

Violenza donne: Cirielli (Fdi), si' al decreto no al metodo

Violenza donne: Cirielli (Fdi), si' al decreto no al metodo

(ASCA) - Roma, 9 ott - ''Il gruppo di Fratelli d'Italia votera' a favore di queste norme di contrasto alla violenza di genere, perche' siamo sempre dalla parte dei piu' deboli, ma vogliamo ribadire che contrastiamo il metodo del governo e della maggioranza Pd-Pdl di intervenire per decreto su tutto e il contrario di tutto, dal commissariamento delle province alla protezione civile''. E' quanto ha dichiarato oggi alla Camera Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d'Italia e membro dell'ufficio di Presidenza, in dichiarazione di voto sul decreto legge in materia di sicurezza e per il contrasto della violenza di genere, nonche' in tema di protezione civile e di commissariamento delle province.

''E' un pacchetto sicurezza corposo - ha proseguito Cirielli - che nella sostanza condividiamo, ma avremmo avuto bisogno di piu' tempo per esaminare argomenti importanti che vengono affrontati dal governo solo in un'ottica repressiva.

Ad esempio, il piano d'azione contro la violenza di genere e' assolutamente insufficiente, con una dotazione ridicola. Una mentalita' retrograda, che vede la donna come un oggetto sul quale scaricare le proprie frustrazioni, non si combatte soltanto con strumenti punitivi, bensi' con un profondo investimento culturale, con una rete di sostegno alle famiglie e alle persone. Riteniamo che sia necessario intervenire con maggiore durezza per mettere in sicurezza le nostre infrastrutture energetiche e di trasporto, come dimostrato dalla vicenda della Tav o dai sempre piu' frequenti furti di rame, che bloccano ospedali e treni. Ben venga l'arresto obbligatorio o in flagranza, ma vogliamo pene certe, che vengano rispettate. Per esempio, l'amnistia e l'indulto di cui si parla e a cui siamo contrari, riguardera' anche i casi di maltrattamenti in famiglia? A parole - ha concluso Cirielli - il Pd e il Pdl reclamano maggiore sicurezza, ma nei fatti il governo getta la spugna senza dignita'''.

com-ceg/cam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari