domenica 26 febbraio | 20:31
pubblicato il 15/giu/2016 17:24

Videomessaggio Renzi: sarò boy scout, rivendico legge su disabili

Approvata definitivamente la legge sul Dopo di noi

Videomessaggio Renzi: sarò boy scout, rivendico legge su disabili

Roma, (askanews) - "Migliaia di italiani questa mattina si sono svegliati in un paese migliore: la legge sul dopo di noi è finalmente realtà. Sono le famiglie delle persone con disabilità che possono guardare al domani dei loro cari con un pò più di fiducia, è un gesto bello, è la politica che fa le cose buone, che si prende carico degli ultimi, di chi ha più difficoltà". Così il presidente del Consiglio in un videomessaggio postato su youtube rivendica l'obiettivo raggiunto martedì con l'approvazione definitiva alla Camera della legge sulle persone con grave disabilità.

"Lo so adesso ci saranno i soliti commenti: il boy scout, sì io rivendico, rivendico la legge sul terzo settore, rivendico la legge sui diritti civili, quella sull'autismo e rivendico con forza la legge sul dopo di noi - prosegue Renzi - se da oggi migliaia di italiani possono guardare con più fiducia al futuro è perchè finalmente la politica fa vedere le cose buone, le cose che rendono questa comunità solida perchè solidale, forte perchè capace di non lasciare indietro nessuno".

Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech