martedì 06 dicembre | 06:54
pubblicato il 10/lug/2014 12:00

Vescovo Oppido Mamertina sospende processioni dopo "inchino"

Ma non è "gesto di sfiducia o di giudizio" verso chi partecipa

Vescovo Oppido Mamertina sospende processioni dopo "inchino"

Roma, 10 lug. (askanews) - Il vescovo di Oppido Mamertina - Palmi, in Calabria, mons. Francesco Milito, sospende, oggi, "tutte le processioni in programma nei prossimi mesi", dopo il clamore sollevato dalla sosta della Vara (il carro votivo con la statua della Madonna) davanti alla casa di un condannato per ndrangheta, il cosiddetto "inchino", e la conseguente decisione di allontanarsi da parte del locale maresciallo dei carabinieri, nel corso di una processione religiosa che si è svolta, lo scorso due luglio, festa della Madonna della visitazione. "Nella preghiera e con il supporto dell'esemplare senso ecclesiale espresso dal Consiglio Episcopale e dai Vicari Foranei nel comunicato diffuso l'altro ieri, da una prima verifica con i nostri sacerdoti e con laici illuminati - afferma il vescovo in un comunicato scritto a Corvara, per un ritiro pre-matrimoniale, e diffuso dall'ufficio stampa della diocesi calabrese - ho maturato la decisione di sospendere, a partire da oggi, tutte le processioni in programma nei prossimi mesi, fino a quando, come frutto di una maturata e solida coscienza ecclesiale, saranno varati forti e definitivi provvedimenti in merito. Lo preciso subito come maestro, pastore e guida della Diocesi: si tratta di un convinto e preciso gesto di cautela, di invito alla riflessione e al silenzio, di cui in questo momento tutti abbiamo bisogno. Nessuno, pertanto, è autorizzato a vedervi un gesto di sfiducia o di giudizio verso coloro che alle processioni contribuiscono con dedizione e rettitudine: non avrei né motivi né fondamenti discriminanti. Il bene di tutti e la serenità degli animi richiedono a volte sacrifici immediati, seppure temporanei. Una comunità adulta nella fede comprende sempre e condivide - proprio come in famiglia, dove ci si aiuta reciprocamente - scelte per le quali non sono ammissibili interpretazioni arbitrarie e, tanto meno, comportamenti autonomi. Se una processione sospesa manda in tilt o in crisi, rivela la debolezza e il lungo cammino verso l'autenticità della fede". "Confido e sono sicuro che la disposizione - pur con qualche iniziale comprensibile diverso sentimento - verrà accettata e osservata nella convinzione profonda che tutto ritornerà a irreversibile beneficio della nostra bella Diocesi", scrive il vescovo, che sottolinea come, peraltro, la diocesi "dev'essere confortata e salvaguardata dall'eccessiva sovraesposizione mediatica, non esente, purtroppo, e alimentata da notizie tendenziose false e provocatorie, e niente affatto scontato che, pur forse scemando, si dia onesta tregua". (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Italicum a rischio, è già dibattito sulla nuova legge elettorale
Riforme
Dopo il voto Renzi dimissionario al Colle. Mattarella arbitro
Governo
M5S vuole il voto subito. Ma Di Maio premier non convince tutti
Governo
Stamattina colloquio informale Mattarella-Renzi al Quirinale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari