sabato 03 dicembre | 17:10
pubblicato il 12/ago/2014 17:56

Vescovo coreano: Papa ha deciso viaggio per giovani esclusi da Gmg

Osservatore Romano: circa novantamila richieste di partecipazione (ASCA) - Citta' del Vaticano, 12 ago 2014 - "Non credo che Francesco avesse in progetto una visita nel nostro Paese quando gli scrissi la mia prima lettera. Sapendo quanto i giovani fossero nel cuore del Papa e della Chiesa, e quanto il Papa e la Chiesa fossero nel cuore di tanti giovani, gli raccontai della sofferenza di molti dei nostri ragazzi per non poter partecipare alla gmg di Rio de Janeiro. Un po' per motivi economici, un po' anche per motivi politici. Certo, scrissi, avrebbero sofferto molto meno se avessero saputo che al prossimo raduno per la giornata della gioventu' asiatica avrebbe partecipato il Pontefice. Papa Francesco probabilmente non ha neppure finito di leggere la mia lettera che gia' aveva impugnato carta e penna per assicurarci della sua venuta". Lo afferma all'Osservatore Romano monsignor Lazzaro You Heung-sik, vescovo di Daejeon, la diocesi coreana che ospitera' l'incontro di Papa Francesco con i giovani asiatici.

"Sapere quanti verranno all'incontro con il Pontefice e' difficile. Non c'e' liberta' assoluta di passaggio tra un confine e l'altro. Solo con il Giappone non ci sono problemi di questo tipo. Per altre situazioni invece ho dovuto mandare un invito scritto e personale a ciascuno dei giovani che mi sono stati segnalati dai loro rispettivi vescovi. Una volta ricevuto l'invito, essi hanno potuto avviare le pratiche per ottenere i documenti necessari per uscire dal loro Paese. Certo le difficolta' non mancano, ma io credo che alla fine saranno tanti", afferma il presule. Il quotidiano della Santa Sede sottolinea, in introduzione all'intervista, che "quando fu indetta la VI giornata della gioventu' asiatica, in programma in Corea del Sud dal 14 al 18 agosto di quest'anno, gli organizzatori iniziarono il lavoro preparatorio ipotizzando al massimo la partecipazione di cinquemila o seimila giovani.

Effettivamente a tanto erano arrivate le iscrizioni sino al giorno in cui si diffuse la notizia che all'evento avrebbe partecipato Papa Francesco. Da quel momento le cifre sono schizzate verso l'alto e a oggi si parla di circa novantamila richieste di partecipazione".

Ska

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Referendum, Berlusconi: con voto a matita possibili i brogli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari