giovedì 08 dicembre | 07:21
pubblicato il 17/set/2014 13:47

Verso riforma Curia nel 2015, bozza di introduzione al Papa

Bergoglio si riserva di allargare consultazione a capi dicastero (ASCA) - Citta' del Vaticano, 17 set 2014 - "Esiste, gia' formulata e condivisa, una bozza di introduzione della nuova costituzione apostolica" che sostituira', non prima del 2015, la vigente Pastor Bonus (1988) che regolamente l'organigramma della Curia romana. Lo ha riferito il portavoce vaticano, padre Federico Lombardi, nel corso di un briefing illustrativo della periodica riunione dei cardinali consiglieri del Papa che termina oggi in Vaticano.

"Il consiglio dei cardinali non prende delle decisioni sulla struttura della Curia romana, ma deve formulare proposte per il Papa in vista poi di questa una costituzione", ha detto Lombardi.

"Il Papa poi approfondisce la consultazione: non e' detto che riceva smemplicemente le proposte dei cardinali e concluda in base a queste, ma puo' rilanciare, allargare la consultazione in base alle propsote ricevute, consultando i capi dicastero che possono essere interessati e cosi' via", ha proseguito il portavoce della Santa Sede, sottolineando che in autunno avra' luogo "almeno una" delle riunioni regolari del Pontefice con i capi dicastero.

Sono gia' fissate le prossime due riunioni del consiglio dei cardinali, il cosiddetto C9 del Papa (9-11 dicembre e 9-11 febbraio 2015). Quella che si svolge da lunedi' a questa sera e' la sesta (i precedenti incontri si sono svolti l'1-3 ottobre 2013, il 3-5 dicembre 2013, il 17-19 febbraio di quest'anno, il 28-30 aprile e, da ultimo, l'1-4 luglio scorsi). Il cardinale Oscar Rodriguez Maradiaga, coordinatore del C9, ha riferito che il lavoro si svolgera' in modo "piu' rapido e snello" in futuro perche' "ha preparato uno schema, una griglia dell'insieme" in cui "diventa piu' facile utilizzare i vari contributi" che i singoli cardinali hanno gia' formulato sui singoli argomenti ma non stati ancora approfonditi. Nel corso dei prossimi mesi, dunque, "il Papa si riserva di allargare la consultazione o verificare la bozza che va nascendo, per esempio con i capi dicastero" e nelle prossime riunioni si avra' una "maturazione della bozza" che non implica una "imminenza della pubblicazione", ma "il progresso si sente e si nota".

Ska

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni