sabato 25 febbraio | 19:10
pubblicato il 28/set/2016 12:38

Verdini: Cav grande rivoluzionario, ma perché ha rotto Nazareno?

Lettera aperta del leader di Ala a Il Tempo per 80 anni Berlusconi

Verdini: Cav grande rivoluzionario, ma perché ha rotto Nazareno?

Roma, 28 set. (askanews) - "Un rivoluzionario a tutto tondo, nel cuore e nell'anima" che, "come gli eretici illuminati", è stato "perseguitato con scientifica ostinazione. Eppure, il rogo finale non sono riusciti ad accenderlo". Un protagonista della politica contrastato dai "tuoi piccoli e ventennali nemici, che a differenza di te non avranno un solo rigo sui libri di storia". Nasce però "un dubbio quasi amletico: se il Nazareno lo avessi portato in fondo tu, sarebbe stato un bene o un male per l'Italia?". Forse "sarebbe stata una grande rivincita". Lo ha scritto Denis Verdini, leader di Ala e già coordinatore di Forza Italia, in una lettera aperto su Il Tempo in occasione degli 80 anni di Silvio Berlusconi.

Per Verdini "nessuno potrà mai cancellare l'intuizione grandiosa della discesa in campo, lo sbaragliare in un baleno la fu gioiosa macchina da guerra dei comunisti mai pentiti che stavano per acchiappare il potere: quel '94 fu un secondo '48, e cambiò la storia restituendo legittimità e speranza a un popolo orfano, disperso e smarrito: quel ventre sommerso d'Italia che tu hai saputo vellicare e nobilitare, e dargli una guida".

"Quando ti vidi varcare la soglia del Nazareno accanto al nuovo leader dei tuoi avversari per scrivere insieme la riforma costituzionale dopo che grazie solo a te e al fazzoletto spazzolato come un prestigiatore sulla sedia di Travaglio nessuno aveva vinto le elezioni - ha ricordato Verdini - ebbi un sussulto di gioia. Mi sembrava una grande rivincita, la nemesi perfetta di vent'anni di guerriglia civile, la plastica dimostrazione che - alla faccia di tutto e di tutti - Berlusconi era ancora il centro vitale della politica. Poi è andata come è andata, e ancora mi chiedo perché".

"Ho letto anche che non vuoi doni - ha concluso Verdini - ma io ti regalo ugualmente un dubbio, un dubbio quasi amletico: se il Nazareno lo avessi portato in fondo tu, sarebbe stato un bene o un male per l'Italia? A te l'ardua sentenza, carissimo Presidente".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Lavoro
Renzi: ruolo Stato non è offrire reddito ma lavoro di cittadinanza
Pd
Orlando: mi candido per guidare il Pd, non contro qualcuno
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech