mercoledì 25 gennaio | 03:10
pubblicato il 29/nov/2014 14:08

Vendola:"primarie Puglia ok ma resta no a alleanza con Udc-Ncd"

Documento centrosinistra chiaro: "niente intese con lupi mannari"

Vendola:"primarie Puglia ok ma resta no a alleanza con Udc-Ncd"

Bari, 29 nov. (askanews) - "No a un centrosinistra abitato anche da lupi mannari". Lo ha affermato il Governatore della Puglia Nichi Vendola, a margine della conferenza stampa del candidato di Sel per le primarie Dario Stfèfano, nel ribadire il suo no all'inserimento dell'Udc nella colazione di centrosinistra. "Il tema della barriera nei confronti del trasformismo è il tema vero che deve qualificare l'azione del centrosinistra", ha con forza ripetuto Vendola e ha aggiunto: "Penso che il centrosinistra debba astenersi da tutti gli sgabuzzini della cattiva politica".

"In questo momento - ha sottolineato- c'è un dialogo aperto tra Ncd e Udc per la confluenza in un nuovo soggetto politico quindi di che cosa stiamo parlando? Stiamo parlando dell'ipotesi che io debba trovarmi in coalizione Massimo Cassano (sottosegretario al Lavoro del Governo Renzi e segretario regionale del partito di Alfano, ndr)? È buono per gli amanti di Stephen King non per me".

E a chi gli ha chiesto chi potrebbe impedire a Emiliano, in caso di una sua vittoria alle primarie, di inserire l'Udc nella coalizione di governo, il leader di Sel ha risposto: "Il tavolo del centrosinistra. Il proprietario del marchio non è chi vince le primarie ma il tavolo del centrosinistra. Il centrosinistra è una parola pesante che ha un significato: deve evocare un modello di agenda politica. Io credo che oggi abbiamo firmato un atto importante che è frutto di una crisi importante quindi chi oggi ha scelto parola per parola di costruire con quel documento il profilo del centrosinistra, si assume una responsabilità molto grande", ha spiegato Vendola riferendosi al documento siglato dai rappresentanti del centrosinistra pugliese questa mattina. Documento che porta in calce anche la firma di Michele Emiliano.

"Per me è molto importante quando governo ascoltare tutte le voci anche quelle dell'opposizione perché a volte contengono suggerimenti e punti di vista utili. Questo significa che allora imbarchiamo tutti nella coalizione? No. La politica ha bisogno di schieramenti alternativi, ha bisogno di idee alternative che si confrontano, altrimenti la politica diventa melma, fango", ha concluso.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Grillo imbavaglia i suoi: parlate se autorizzati o andate via
Pd
Fassino: un giovane Prodi? Il Pd un leader ce l'ha già
Governo
A P.Chigi summit Gentiloni e ministri su sicurezza-immigrazione
M5s
Grillo a eletti M5s: siete portavoce, linea la decidono iscritti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, ok Camera a mozione contro l'abuso di antibiotici

Roma, 24 gen. (askanews) - "Approvata dalla Camera la nostra mozione contro la resistenza agli antibiotici, un fenomeno che, di questo passo, entro il 2050 potrebbe diventare...

Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4