martedì 21 febbraio | 04:35
pubblicato il 27/feb/2013 12:00

Vendola vede Bersani: Spero Grillo non voglia governissimo

Rispondiamo a domanda di cambiamento, scossa nei primi 100 giorni

Vendola vede Bersani: Spero Grillo non voglia governissimo

Roma, 27 feb. (askanews) - "Mi auguro sinceramente che si riuscirà a dare una risposta forte al vento di cambiamento che soffia impetuoso nel Paese. Su questo convincimento ho registrato una condivisione totale con Bersani". Lo dice Nichi Vendola dopo l'incontro con Pierluigi Bersani. "Non esistono soluzioni che rimandino al passato più cupo. Niente governissimo - assicura il leader di Sel -, spero che non sia questo l'auspicio di Grillo. Ora è il tempo di scrivere sulla agenda di un nuovo governo le parole di quella svolta che può restituire speranza e giustizia all'Italia. Dare una scossa elettrica nei primi cento giorni: questo si attende la gente stremata dalla paura della povertà. Provvedimenti di lotta al disagio sociale, legge anti corruzione e anti conflitto di interessi, sostegno alla scuola pubblica e serio ridimensionamento delle spese militari. Cominciamo così e diciamo al Paese che cambiare si può".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Vertici M5s a Roma, possibile incontro Grillo-Raggi in Campidoglio
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Elezioni
Blog Grillo: pazienza italiani ha un limite, lasciateci votare
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia