domenica 04 dicembre | 11:19
pubblicato il 26/gen/2012 19:09

Vendola attacca governo: taglio fondi al Sud è atto di violenza

Il leader di Sel parla in conferenza con Di Pietro

Vendola attacca governo: taglio fondi al Sud è atto di violenza

Roma, (askanews) - Nichi Vendola, presidente della Puglia attacca il governo sul taglio delle risorse per il Sud e sui nuovi obiettivi di spesa per i fondi europei. Durante un incontro con il leader dell'Italia dei Valori, Antonio Di Pietro per discutere di strategie comuni e lanciare un appello al Pd, il leader di Sel ha accusato l'esecutivo Monti di aver tradito le buone intenzioni iniziali. "Ad ogni giro di giostra diminuiscono i nostri fondi, con i soldi del Sud si è finanziato di tutto". Se i nuovi obiettivi di spesa non verranno mantenuti si rischia la revoca dei finanziamenti, provvedimento inaccettabili per Vendola. "Si tratta della condanna a morte del Mezzogiorno di Italia, è un atto di violenza istituzionale"."Il Sud - ha concluso Vendola - non è disposto a subire questa violenza".

Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari