giovedì 08 dicembre | 20:05
pubblicato il 28/mag/2012 20:35

##Vaticano/ Caso Vatileaks tra fretta chiudere e voci dilatorie

"No a pressione mediatica". Indagini su complici e mandante

##Vaticano/ Caso Vatileaks tra fretta chiudere e voci dilatorie

Città del Vaticano, 28 mag. (askanews) - L'unico uomo incriminato sinora "per furto aggravato", il 'maggiordomo' del Papa Paolo Gabriele, rimane oggi nella camera di sicurezza della caserma della gendarmeria per la settima notte consecutiva. I gendarmi del comandante Domenico Giani continuano, discretamente, approfondimenti e ricognizioni di altre possibili 'talpe' di comune accordo con la magistratura dello Stato pontificio. Ancor più discretamente, e con poteri più ampi, la commissione cardinalizia guidata da Julian Herranz scandaglia le ipotesi di complici, mandanti e movente di 'Vatilekas', sempre più il vero fuoco dell'indagine. L'indagine sulle fughe di notizie in Vaticano, insomma, procede per la sua strada. Il Papa naturalmente è "informato" e "consapevole della situazione delicata", ma "conserva la sua serenità" grazie a una "superiorità morale e di fede", ha detto oggi il portavoce vaticano Federico Lombardi. Che però ha dovuto tenere la barra dritta smentendo voci, accelerazioni, dilazioni che mostrano come l'inchiesta vaticana sia tra due fuochi. Da un lato le prime ricostruzioni draconiane dell'arresto del maggiordomo del Papa tradivano la volontà, o quanto meno la speranza di alcuni, che con Paolo Gabriele la fuga di notizie finita nel libro di Gianluigi Nuzzi 'Sua Santità fosse avviata a conclusione. Dall'altra voci che si rincorrono in queste ore che suggeriscono che il cerchio delle indagini si va allargando ben oltre l'appartamento pontificio, coinvolgerebbe - secondo alcune fonti di stampa - una rete di 'corvi' pronti a dar battaglia e - secondo altre fonti di stampa - avrebbe anche un cardinale italiano tra i promotori. Lombardi precisa, puntualizza, specifica. Smentisce che ci sia "una donna indagata", afferma in un briefing con i giornalisti, e nella "intervista o presunta intervista" pubblicata oggi da un noto quotidiano italiano ad un 'corvo', commenta: "Siamo nella pura fantasia, è una notizia che non ha nessun fondamento". Aggiunge, senza mezzi termini: "Vi invito a dedurre anche sul resto di ciò che si trova in interviste del genere". Anche Gianluigi Nuzzi, peraltro, su Twitter afferma: "Emergerà che le mie fonti non sono corvi ma colombe. I corvi inquinano con anonimi, le colombe fanno conoscere vicende con documenti". Il gesuita smentisce "nel modo più totale" che ci sia un cardinale "italiano o non italiano" che sia "sospettato in modo particolare" dagli inquirenti. Poi, più sfumato, spiega che la commissione dei cardinali Herranz, Tomko e De Giorgi "sente diverse persone tra cui cardinali responsabili di diversi uffici della Curia. Questo - aggiunge - non vuole dire che ci sia un sospettato. E' una notizia che non ha fondamento". Il decano dei vaticanisti, Benny Lai, ha recentemente ironizzato in un'intervista al 'Fatto quotidiano' sul fatto che "a tanta segretezza, la dietrologia risponde con i suoi talenti". Ma Lombardi invita i giornalisti a mantenere "il sangue freddo", a non fare "speculazioni senza fondamento", una tendenza "probabilmente dovuta al desiderio di parlare di un soggetto senza però avere elementi oggettivi". (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni