venerdì 24 febbraio | 14:18
pubblicato il 22/mar/2011 18:34

Vaticano/ Card. Piacenza insiste: Celibato dei preti non superato

"No a chi vorrebbe modificare disciplina aprendo delle fessure"

Vaticano/ Card. Piacenza insiste: Celibato dei preti non superato

Città del Vaticano, 22 mar. (askanews) - Con un articolo di prima pagina sull''Osservatore romano' il cardinale Mauro Piacenza, prefetto della Congregazione del clero, torna a ribadire la validità del celibato sacerdotale. "Residuo preconciliare e mera legge ecclesiastica. Sono queste, in definitiva, le principali e più dannose obiezioni che riaffiorano nel periodico riaccendersi del dibattito sul celibato sacerdotale", ha scritto il porporato. "Eppure, niente di questo ha reale fondamento, sia che si guardi ai documenti del concilio Vaticano II, sia che ci si soffermi sul magistero pontificio. Il celibato è un dono del Signore che il sacerdote è chiamato liberamente ad accogliere e a vivere in pienezza". In particolare, è sbagliato, spiega Piacenza, considerare il celibato "un residuo del passato di cui liberarsi. E una tale posizione, oltre che errata storicamente, teologicamente e dottrinalmente, è anche dannosa sotto il profilo spirituale, pastorale, missionario e vocazionale". "Non dobbiamo allora lasciarci condizionare o intimidire da chi non comprende il celibato e vorrebbe modificare la disciplina ecclesiastica, almeno aprendo delle fessure", ha concluso Piacenza. "Al contrario, dobbiamo recuperare la motivata consapevolezza che il nostro celibato sfida la mentalità del mondo, mettendo in crisi il suo secolarismo e il suo agnosticismo e gridando, nei secoli, che Dio c'è ed è presente". Il prefetto del clero è intervenuto a fine gennaio sul tema con una conferenza ad Ars, in Francia, nella quale ha ripercorso i fondamenti del celibato sacerdotale nella dottrina cattolica da Pio XI a Benedetto XVI. Il testo è stato pubblicato a puntata dall''Osservatore romano'. In queste settimane, inoltre, un nutrito gruppo di teologi tedeschi e del mondo germanofono ha sottoscritto un documento con il quale, dopo lo scandalo pedofilia e in vista del viaggio del Papa in Germania, chiedono l'abolizione dell'obbligo del celibato ed altre riforme strutturali della Chiesa cattolica.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Ncd
Alfano: i moderati tornino uniti contro il populismo
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Pd
Nel Pd braccio di ferro su data primarie, Orlando in campo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech