domenica 04 dicembre | 19:28
pubblicato il 24/lug/2012 19:00

Vaticano/ 'Osservatore romano' torna ad essere stampato negli Usa

Prima volta 1997-2011,ora collaborazione con 'Our Sunday Visitor'

Vaticano/ 'Osservatore romano' torna ad essere stampato negli Usa

Città del Vaticano, 24 lug. (askanews) - Da questa settimana l''Osservatore Romano' torna a essere stampato e diffuso negli Stati Uniti. La notizia segna "una nuova promettente tappa nella storia del giornale della Santa Sede e della sua diffusione, una storia lunga 150 anni", scrive il direttore, Giovanni Maria Vian, in un corsivo di prima pagina intitolato - come una nota canzone d'Oltreatlantico - 'Ritorno in America'. "Già nel numero del primo ottobre 1861, meno di cento giorni dopo la nascita del quotidiano, i lettori apprendevano infatti che il foglio stampato nella città del Papa veniva letto non solo 'per tutta l'Italia, nella Svizzera, nella Francia, nell'Inghilterra, in Irlanda' ed era tradotto quotidianamente a Parigi, ma arrivava 'per fino in America'". Molto più tardi, "dopo l'innovazione costituita dall'edizione in lingua tedesca, dal 1986 realizzata in Vaticano e stampata in Germania, la svolta si ebbe negli ultimissimi anni del Novecento, quando le nuove tecnologie permisero la spedizione e la stampa delle edizioni in spagnolo e inglese: dal 1997 in Per e dal 1998 in Messico e negli Stati Uniti (qui l'impresa fu assunta dalla Cathedral Foundation di Baltimora, che l'ha mantenuta sino al 2011), seguiti da India, Argentina, Brasile, Italia, Spagna, Portogallo. Da quest'anno, poi, il sito del giornale (www.osservatoreromano.va) pubblica ogni giorno notizie in sette lingue. Il ritorno in America ? il grande Paese 'laico per amore della religione', come l'ha definito Benedetto XVI parlando con i giornalisti in volo nel 2008 verso gli Stati Uniti ? è stato reso possibile per il giornale della Santa Sede grazie all'accordo con una delle realtà cattoliche più vivaci e radicate negli States, quella dell'editrice 'Our Sunday Visitor'. Con lo scopo di permettere soprattutto ai fedeli e ai lettori statunitensi di leggere subito e integralmente un giornale che guarda sempre di più al mondo".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Referendum, Viminale assicura: matite copiative sono indelebili
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari