giovedì 08 dicembre | 17:59
pubblicato il 12/ott/2013 12:43

Vajont: Letta, un'emozione molto forte

(ASCA) - Longarone, 12 ott - E' ''sicuramente un'emozione molto forte'' e un'occasione per ''guardare al futuro''.

Cosi' il premier Enrico Letta, a margine di una visita al cimitero monumentale delle vittime del Vajont.. ''Bisogna lavorare perche' il dissesto idrogeologico trovi risposte, perche' la montagna trovi risposte, perche' il nostro territorio sia reso meno fragile con le regole giuste e un uso del suolo diverso rispetto al passato'', ha detto. ''E' importante celebrare i 50 anni del Vajont soprattutto per le tante contraddizioni che questa storia ci ha consegnato: mancanze dello stato, mancanze pesanti del nostro sistema e soprattutto oggi una nuova attenzione rispetto al territorio e alla sicurezza dei cittadini'', ha aggiunto il premier, prima di soffermarsi sulle richieste che arrivano da queste valli. ''Il tema dell'autogoverno e della specificita' della montagna e' un tema che considero essenziale e sara' una delle questioni che metteremo al centro dell'agenda'', ha concluso prima di lasciare il cimitero e salire alla diga del Vajont.

fdm/mar

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Renzi: ok nuovo governo ma appoggiato da tutti, non temiamo voto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni