venerdì 09 dicembre | 09:11
pubblicato il 09/ott/2013 17:08

Vajont: De Poli, Napolitano scuote coscienze, ora verita' e giustizia

Vajont: De Poli, Napolitano scuote coscienze, ora verita' e giustizia

(ASCA) - Roma, 9 ott - ''Lo Stato chiede scusa alla comunita' del Vajont . Lo fa con mezzo secolo di ritardo per dire che mai piu' la logica degli affari puo' umiliare il diritto alla sicurezza delle persone''. Lo scrive sul suo blog il senatore Udc, Antonio De Poli che, nel giorno della commemorazione della tragedia del Vajont, accoglie positivamente le parole del Capo dello Stato Giorgio Napolitano.

''Le sue parole - afferma - scuotano le coscienze di tutti noi. E' un messaggio importante per dimostrare vicinanza ai familiari delle vittime e ai superstiti del Vajont ma soprattutto perche' invita a fare luce su una delle pagine piu' dolorose della nostra storia recente''. ''La politica e i cittadini hanno il dovere della memoria - continua De Poli -. Il Vajont era una tragedia che si poteva evitare. In questi giorni stanno emergendo agli onori della cronaca dei particolari sconcertanti. Ora dobbiamo chiedere con forza verita' e giustizia''. com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni