giovedì 19 gennaio | 07:55
pubblicato il 18/feb/2015 17:44

"Uno di meno", Pd vuole censura commenti Fb agenti penitenziari

Parlamentari a Orlando:inaccettabile sindacato che celebra suicidio

"Uno di meno", Pd vuole censura commenti Fb agenti penitenziari

Roma, 18 feb. (askanews) - Il Pd chiede chiarezza sul commento "uno di meno" con correlati apprezzamenti apparso sul profilo Facebook del sindacato di polizia penitenziaria Alsippe, a corredo della notizia di un nuovo detenuto suicida.

"I commenti pubblicati sulla pagina Facebook del sindacato di polizia penitenziaria Alsippe - affermano in una interrogazione i senatori del Pd Roberto Cociancich, Laura Cantini ed Andrea Marcucci- sono inqualificabili. Bene l'indagine interna avviata dal Dap, il ministro Orlando intervenga con urgenza. Ci chiediamo se i post in questione siano stati scritti da agenti in servizio e nel caso se non sia necessario valutare sanzioni. Aspettiamo che i rappresentanti di Alleanza sindacale Polizia Penitenziaria siano ascoltati- sottolineano i parolamentari dem - per capire la loro posizione. Le parole usate sul social network, a poche ore dalla morte del detenuto Ioan Gabriel Barbuta, sono barbare e spregevoli. Vorremmo sapere se i commenti in libertà espressi su Facebook siano in qualche modo riconducibili alla posizione della sigla sindacale".

"Bisogna fare chiarezza - ha fatto eco il responsabile sicurezza del Pd Emanule Fiano- sui commenti apparsi su Facebook relativi al suicidio di un detenuto nel carcere di Opera. Se confermati sarebbero estremamente gravi, una offesa inaccettabile. In merito ho presentato una interrogazione al ministro della Giustizia su quali iniziative intenda intraprendere per accertare il reale andamento dei fatti e nel caso come intenda procedere se dovessero essere individuate precise responsabilità".

"Di fronte all'incredibile notizia di alcuni commenti assurdi e inaccettabili che sarebbero stati fatti in seguito al suicidio di un detenuto nel carcere di Opera - ha reso noto il capogruppo Pd in commissione Giustizia alla Camera Walter Verini- il gruppo del Pd alla Camera ha chiesto al ministro della Giustizia di fare piena luce su quanto comparso in un gruppo su Facebook riferito a un sindacato di agenti".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Renzi si mette in viaggio in pullman: ripartiamo girando l'Italia
Fca
Fca,Gentiloni a Merkel: omologazione spetta a autorità italiane
Brexit
Brexit,Gentiloni:May fa chiarezza, Ue pronta a discutere con Gb
Terremoti
Terremoto, Boschi segue situazione. In contatto con Curcio e Errani
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina