lunedì 20 febbraio | 17:10
pubblicato il 05/mag/2014 14:33

Universita': Giannini, valuto altri strumenti selezione medicina

(ASCA) - Trieste, 5 mag 2014 - ''Ho parlato con gli studenti proprio ieri e confermo la mia posizione. Insieme ai miei collaboratori ed ai mondi di riferimento, universita' e scuole di medicina, sto valutando altri possibili strumenti di selezione alla facolta' e al corso di laurea di medicina''.

Cosi' il ministro dell'Istruzione, Stefania Giannini, oggi a Trieste, rispondendo ai giornalisti che le chiedevano su evenutali modifiche da apportare al test d'ingresso per la facolta' di medicina. ''Io non credo, e lo ribadisco con molta chiarezza, che si debba tornare indietro, eliminando il numero programmato, perche' un corretto bilanciamento tra il bisogno di medici e la formazione di medici e' un passo avanti irrinunciabile - ha aggiunto il ministro -. Ci stiamo chiedendo se questo test sia lo strumento migliore e credo di no. Il modello francese e' un punto di partenza, potrebbe essere la soluzione con correttivi o anche semplicemente cosi' com'e''', ha concluso Giannini.

fdm/res

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Vertici M5s a Roma, possibile incontro Grillo-Raggi in Campidoglio
Pd
Renzi apre congresso Pd, minoranza accusa: "Sceglie scissione"
Sinistra
Nasce Sinistra italiana: "Da D'Alema non col cappello in mano"
Pd
Termina assemblea Pd, Orfini: "Congresso formalmente indetto"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia