lunedì 16 gennaio | 12:05
pubblicato il 31/gen/2013 16:59

Universita': Coldiretti, meno iscritti ma nei campi raddoppiano laureati

(ASCA) - Roma, 31 gen - Il calo degli iscritti nelle Universita' italiane e' un segnale preoccupante in una situazione in cui anche nelle campagne italiane sono raddoppiati i laureati alla guida delle aziende agricole negli ultimi dieci anni. E' quanto emerge da una analisi della Coldiretti sui darti del censimento agricolo a commento del calo registrato nelle immatricolazioni nelle Universita' italiane nello stesso arco di tempo. L'esigenza di una adeguata formazione culturale e professionale per affermarsi nel mondo del lavoro riguarda anche l'agricoltura dove - sottolinea la Coldiretti - si e' verificata una straordinaria crescita degli agricoltori impegnati in attivita' multifunzionali di trasformazione e vendita di prodotti e nell'offerta di servizi innovativi. Dall'analisi si evidenzia peraltro che - conclude la Coldiretti - del 6,2 per cento dei capi azienda laureati la grande maggioranza ha frequentato facolta' diverse da quelle di agraria.

com/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Fca
Fca, Delrio: richiesta Germania a Ue del tutto irricevibile
Governo
Alfano: elezioni? Avanti finchè c'è carburante, senza psicodrammi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Il prototipo della nuova Civic Type R debutta al Salone di Tokyo
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
On line il sito del Fondo Astoi a tutela dei viaggiatori
Energia e Ambiente
Energia, Bellanova: Italia con Enea all'avanguardia internazionale
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Spazio, prima passeggiata spaziale per il francese Thomas Pesquet
TechnoFun
Arriva Switch, la nuova console trasformista di Nintendo
Sistema Trasporti
A Milano il car sharing DriveNow apre alle auto elettriche