mercoledì 07 dicembre | 17:34
pubblicato il 04/giu/2013 12:14

Universita': Carrozza firma decreto, arriva commissione su telematiche

Universita': Carrozza firma decreto, arriva commissione su telematiche

(ASCA) - Roma, 4 giu - Una commissione di studio sulle problematiche relative alle Universita' telematiche, con l'incarico di formulare una serie di proposte di intervento per tutelare la qualita' dell'offerta formativa. E' quanto prevede il decreto firmato oggi dal ministro dell'Istruzione, dell'Universita' e della Ricerca Maria Chiara Carrozza. La commissione di studio, senza oneri per l'amministrazione, sara' composta dal Prof. Stefano Liebman, Professore ordinario di Diritto del Lavoro presso l'Universita' commerciale ''Luigi Bocconi'' di Milano; dal Prof. Marco Mancini, Rettore dell'Universita' della Tuscia di Viterbo e Presidente della Conferenza dei rettori delle universita' italiane e dalla dott.ssa Marcella Gargano, Vice Capo di Gabinetto del Miur.

La commissione presentera' al Ministro, al termine dei suoi lavori, e comunque entro due mesi dalla sua costituzione, una relazione finale. com/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi e Pd pronti a governo istituzionale: ma con numeri larghi
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Governo
Mattarella frena corsa al voto,prima sistema elettorale uniforme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni