venerdì 24 febbraio | 11:52
pubblicato il 17/mar/2011 16:40

Unità Italia/Fini: Divere civile per tutti italiani celebrarlo

Nell'ottica di una vera "coesione nazionale"

Unità Italia/Fini: Divere civile per tutti italiani celebrarlo

Roma, 17 mar. (askanews) - "Celebrare il 150 dell'unità d'Italia, vivere il 17 marzo come festa civile è un dovere civile per tutti gli italiani" nell'ottica di una vera "coesione nazionale". Lo ha detto il presidente della Camera Gianfranco Fini aprendo, con il suo intervento, le celebrazioni, a Camere riunite, per l'anniversario dell'unificazione del Paese. Fini, davanti al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, ha ricordato come "il Risorgimento non fu solo un fenomeno culturale ed ideale espressione della borghesia illuminata" ma fu animato anche da un "movimento di popolo".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Pd
Orlando in campo a primarie Pd: mi candido, serve responsabilità
Pd
Nel Pd braccio di ferro su data primarie, Orlando in campo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Astrofisica, indizi di materia oscura nel cuore di Andromeda?
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech