giovedì 08 dicembre | 12:58
pubblicato il 07/mar/2011 16:45

Unità Italia/ Fli celebrerà in Alto Adige la festa del 17 marzo

Bocchino: Saremo a Bolzano per scelta, 'Italia a chi la ama'

Unità Italia/ Fli celebrerà in Alto Adige la festa del 17 marzo

Roma, 7 mar. (askanews) - Italo Bocchino annuncia da Roma: Futuro e Libertà sarà con la sua massima dirigenza nazionale a Bolzano per celebrare il 17 marzo, giornata dedicata ai 150 anni dell'Unità d'Italia. Un gesto simbolico, per testimoniare che l'Italia intera è in Alto Adige, dove Durnwalder non vorrebbe celebrare la ricorrenza. Bolzano sarà sede, nella ricorrenza dei 150 anni dall'Unità d'Italia, di una manifestazione 'nazionale' promossa da Generazione Futuro, il movimento giovanile di Futuro e Libertà, a cui aderisce lo stato maggiore nazionale del partito. "L'occasione vuole essere un segno della corale solidarietà, manifestatasi in ogni parte d'Italia, verso questo lembo della Nazione nel quale il presidente della Provincia ha dichiarato non volere alcuna celebrazione", afferma Antonio Bova, del Comitato promotore nazionale di Generazione Futuro. L'annuncio ufficiale della celebrazione a Bolzano, che si terrà alle ore 11 del 17 marzo, nella sala di rappresentanza del Comune di Bolzano, in vicolo Gumer 7, è stato dato ieri dal vicepresidente nazionale di FLI Italo Bocchino alla 1 Conferenza nazionale dei Circoli del partito, al teatro Adriano di Roma, alla presenza del Presidente della Camera Gianfranco Fini. Una riposta forte e senza ambiguità alla provocazione di Durnwalder. Nel capoluogo altoatesino salirà oltre a Italo Bocchino anche l'onorevole Fabio Granata e una folta delegazione del partito che nel pomeriggio sarà alla Camera dei Deputati per le celebrazioni ufficiali alla presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Aprirà i lavori assieme al coordinatore regionale di Fli Alessandro Urzì, il presidente nazionale di Generazione Futuro Gianmario Mariniello. Futuro e Libertà intende mantenere il proprio impegno, assunto solo poche settimane fa, alla vigilia del congresso di Milano, di essere la voce dell'Alto Adige a Roma e il canale di comunicazione dell'Alto Adige con le Istituzioni nazionali. Un dovere morale prima che politico che si è imposto all'indomani delle inqualificabili parole di sfida del presidente della Provincia Durnwalder. L'Italia non poteva stare a guardare voltandosi dall'altra, si fa sapere dalla direzione nazionale di FLI. La manifestazione pubblica in vicolo Gumer sarà preceduta da alcuni momenti solenni di ricordo verso personaggi simbolo del Risorgimento e della storia patria. L'iniziativa avrà un titolo: l'Italia a chi la ama. Un modo per riaffermare il vincolo di lealtà ed amore verso il Paese da parte di chiunque lo intenda eleggere a propria Patria. Un messaggio ancora più simbolico in Alto Adige. La Segreteria politica di Futuro e Libertà - Alto Adige.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Governo
Comitato del No: sarebbe bene Colle ci convocasse a consultazioni
Governo
Renzi: chi non vuole voto sostenga governo o urne dopo Consulta
Governo
Renzi: ok nuovo governo ma appoggiato da tutti, non temiamo voto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni