domenica 26 febbraio | 09:39
pubblicato il 14/gen/2016 19:28

Unioni civili, Alfano: se sono fotocopia matrimonio votiamo no

"Tema delle adozioni deve restare fuori"

Unioni civili, Alfano: se sono fotocopia matrimonio votiamo no

Roma, 14 gen. (askanews) - "Se il disegno di legge Cirinnà resta una sorta di fotocopia del matrimonio noi non possiamo votare sì, noi diciamo di sì a nuovi diritti e più forti diritti per le coppie, diciamo di no alla equiparazione tra unioni civili e matrimonio, diciamo di no all'adozione dei bambini da parte di persone dello stesso sesso perché ogni bambino ha diritto ad avere un papà e una mamma". Lo ha detto Angelino Alfano, ministro dell'Interno e leader di Ncd, intervenendo a Radio 24.

"La cosa che non capisco e non condivido - ha aggiunto - è perché questo giusto riconoscimento di diritti di singoli soggetti in coppie anche dello stesso sesso poi sia finito per diventare un ragionamento tutto fondato su che cosa? L'adottabilità dei figli. Per me la cosa migliore è che il tema delle adozioni resti fuori".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech