martedì 24 gennaio | 18:31
pubblicato il 05/mar/2013 13:16

Umbria: Laffranco, su polo chimico Terni Regione e governo colpevoli

Umbria: Laffranco, su polo chimico Terni Regione e governo colpevoli

(ASCA) - Roma, 5 mar - ''In merito alla vertenza Basell, non e' facile stabilire se ha peccato piu' la Regione con il suo eccesso di ottimismo o il Governo, che dopo avere assunto l'impegno di seguire la conclusione della vertenza fino alla reindustrializzazione dell'area ha tradito le aspettative dei lavoratori. Di certo la battaglia non finisce qui. Terni non puo' permettersi di perdere posti di lavoro che rappresentano numericamente la seconda piu' importante risorsa dell'intera regione umbra e peraltro su un progetto industriale che ha i numeri per stare sul mercato. Per questo, nonostante sia ormai al suo epilogo, fino all'ultimo giorno utile chiederemo un intervento al governo Monti sperando che per una volta alla parola impegno seguano fatti concreti''. Lo dichiara Pietro Laffranco, vicepresidente dei deputati del Pdl. com-ceg/cam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Fassino: un giovane Prodi? Il Pd un leader ce l'ha già
Governo
A P.Chigi summit Gentiloni e ministri su sicurezza-immigrazione
L.elettorale
Partiti attendono Consulta su Italicum. Già divisi sul day-after
M5s
Grillo a eletti M5s: siete portavoce, linea la decidono iscritti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4