mercoledì 18 gennaio | 01:27
pubblicato il 22/gen/2013 15:17

Ue/Privacy: Garante, riflettori puntati sul cyberbullismo

(ASCA) - Roma, 22 gen - I social network rappresentano oggi un rivoluzionario strumento per entrare in contatto con gli altri, per condividere idee ed emozioni, per cercare informazioni. Essi offrono enormi opportunita', ma presentano anche dei rischi. Proprio per sensibilizzare i giovani sui pericoli di un uso poco avveduto o poco responsabile di queste nuove forme di comunicazione, il Garante per la protezione dei dati personali ha deciso di dedicare la ''Giornata Europea della protezione dei dati personali'' 2013 ad un problema delicatissimo come il cyberbullismo. E ha chiamato a discuterne insieme il mondo della scuola e quello dei social network. Il tema verra' trattato nell'ambito della trasmissione ''Uno Mattina'' della Rai - Radiotelevisione italiana e vedra' la partecipazione in studio, oltre che del Presidente dell'Autorita' Garante Antonello Soro, del Ministro dell'Istruzione Francesco Profumo, di un responsabile di Google per l'Italia.

L'evento e' fissato per il giorno 28 gennaio e sara' trasmesso da Rai1, a partire dalle ore 9.35. In occasione della Giornata Europea, il Garante mettera' a disposizione sul proprio sito web un video di animazione con le istruzioni per un uso consapevole dei social network, e un test con venti semplici domande per verificare il grado di conoscenza dei principali rischi che si possono correre in rete. L'obiettivo e' quello di aiutare i ragazzi a servirsi di questi strumenti di liberta' in maniera consapevole e sicura, e di promuovere una sempre piu' forte cultura del rispetto e il grande valore che rappresenta la protezione dei dati personali. La ''Giornata europea della protezione dei dati personali'' e' un'iniziativa promossa dal Consiglio d'Europa con il sostegno della Commissione europea e di tutte le Autorita' europee per la protezione dei dati personali e che, a partire dal 2007, si celebra in tutta Europa il 28 gennaio.

Obiettivo dell'iniziativa e' quello di sensibilizzare i cittadini europei sui diritti legati alla tutela della riservatezza, della dignita' della persona e delle liberta' fondamentali.

com/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa