venerdì 09 dicembre | 15:37
pubblicato il 02/dic/2013 12:41

Ue/elezioni: Verhofstad-Rehn, per i belgi e' piu' forte il primo

(ASCA) - Bruxelles, 2 dic - Tra il finlandese Olli Rehn, attuale commissario europeo per gli Affari economici, ed il belga Guy Verhofstadt, attuale capogruppo Alde in Parlamento Ue, il miglior candidato alla presidenza della Commissione europea per il quotidiano belga in lingua olandese DeMorgen e' il secondo. Un'indicazione che arriva da un articolo pubblicato oggi che mette a confronto i due principali candidati del partito dell'Alde. Definiti rispettivamente ''il visionario'' (Verhofstadt) e ''il signore dei bilanci'' (Rehn), i due hanno credenziali diverse. DeMorgen mette in evidenza che ''le possibilita' di vittoria di Verhofstadt dipendono dalla sua esperienza di uomo di stato'', contrariamente a Rehn che ''in Finlandia non e' mai stato un ministro''. Inoltre, continua DeMorgen, ''Rehn e' piuttosto grigio e noioso, mentre Verhofstadt e' piu' carismatico''.

bne/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Governo
Braccio di ferro nel Pd, Renzi tiene punto: governo con tutti
M5s
Grillo richiama M5s: programma unico per i candidati premier
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Veronafiere, Usa: le regole import sui vini biologici
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina