giovedì 19 gennaio | 19:01
pubblicato il 02/dic/2013 12:41

Ue/elezioni: Verhofstad-Rehn, per i belgi e' piu' forte il primo

(ASCA) - Bruxelles, 2 dic - Tra il finlandese Olli Rehn, attuale commissario europeo per gli Affari economici, ed il belga Guy Verhofstadt, attuale capogruppo Alde in Parlamento Ue, il miglior candidato alla presidenza della Commissione europea per il quotidiano belga in lingua olandese DeMorgen e' il secondo. Un'indicazione che arriva da un articolo pubblicato oggi che mette a confronto i due principali candidati del partito dell'Alde. Definiti rispettivamente ''il visionario'' (Verhofstadt) e ''il signore dei bilanci'' (Rehn), i due hanno credenziali diverse. DeMorgen mette in evidenza che ''le possibilita' di vittoria di Verhofstadt dipendono dalla sua esperienza di uomo di stato'', contrariamente a Rehn che ''in Finlandia non e' mai stato un ministro''. Inoltre, continua DeMorgen, ''Rehn e' piuttosto grigio e noioso, mentre Verhofstadt e' piu' carismatico''.

bne/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Pd
Renzi si mette in viaggio in pullman: ripartiamo girando l'Italia
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
M5s
Grillo lancia il "reddito universale": confronto è su idea futuro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale