lunedì 27 febbraio | 21:39
pubblicato il 31/gen/2013 13:35

Ue: Spacca nominato alla guida Intergruppo adriatico-ionico CdR

(ASCA) - Ancona, 31 gen - Il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca e' stato eletto all'unanimita' presidente dell'Intergruppo Adriatico-Ionico del Comitato delle Regioni d'Europa. Un organismo, nato a Bruxelles, composto dai gruppi politici presenti nel Parlamento europeo, che assume rilievo alla luce dell'avvicinarsi del 2014, quando l'Europa ufficializzera' la nascita della Macroregione adriatico-ionica. Stamani, sottolinea una nota della Regione Marche, si e' svolta a Bruxelles la riunione costitutiva.

Vicepresidente dell'organismo, il greco Apostolos Katsifaras (gruppo Pse). ''Il Comitato delle Regioni - ha detto Spacca - ha accolto la nostra richiesta di creare un luogo di confronto tra tutte le Regioni e le istituzioni dell'area, riconoscendo il particolare momento che tutti i territori che si affacciano sui due mari stanno vivendo. Il Consiglio della UE ha dato mandato alla Commissione Europea di redigere il piano di azione per la Macroregione Adriatico-Ionica entro il 2014, l'anno di presidenza della Grecia e dell'Italia. Il percorso verso la concretizzazione di questo obiettivo va accompagnato con il coinvolgimento e la partecipazione attiva delle autorita' regionali e locali, accanto agli Stati membri. Un'azione corale, dunque, a supporto della Commissione Europea nella predisposizione del piano di azione. Solo cosi' la strategia potra' focalizzarsi sin da subito su priorita' fondamentali concertate e ampiamente condivise, grazie ad un'azione di governance multilivello''.

Tra le attivita' che svolgera' l'Intergruppo, un lavoro di ''equipe'' con gli altri intergruppi gia' esistenti, quello per la regione Baltica e quello per la regione Danubiana.

''Un lavoro utile - ha sottolineato Spacca - per recepire le esperienze delle altre due strategie macroregionali europee e per valutare azioni comuni nell'ambito dei collegamenti e dei trasporti, a partire dai corridoi Baltico-Adriatico previsti da Europe Connecting Facility''. pg/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech