giovedì 08 dicembre | 09:24
pubblicato il 31/gen/2013 13:35

Ue: Spacca nominato alla guida Intergruppo adriatico-ionico CdR

(ASCA) - Ancona, 31 gen - Il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca e' stato eletto all'unanimita' presidente dell'Intergruppo Adriatico-Ionico del Comitato delle Regioni d'Europa. Un organismo, nato a Bruxelles, composto dai gruppi politici presenti nel Parlamento europeo, che assume rilievo alla luce dell'avvicinarsi del 2014, quando l'Europa ufficializzera' la nascita della Macroregione adriatico-ionica. Stamani, sottolinea una nota della Regione Marche, si e' svolta a Bruxelles la riunione costitutiva.

Vicepresidente dell'organismo, il greco Apostolos Katsifaras (gruppo Pse). ''Il Comitato delle Regioni - ha detto Spacca - ha accolto la nostra richiesta di creare un luogo di confronto tra tutte le Regioni e le istituzioni dell'area, riconoscendo il particolare momento che tutti i territori che si affacciano sui due mari stanno vivendo. Il Consiglio della UE ha dato mandato alla Commissione Europea di redigere il piano di azione per la Macroregione Adriatico-Ionica entro il 2014, l'anno di presidenza della Grecia e dell'Italia. Il percorso verso la concretizzazione di questo obiettivo va accompagnato con il coinvolgimento e la partecipazione attiva delle autorita' regionali e locali, accanto agli Stati membri. Un'azione corale, dunque, a supporto della Commissione Europea nella predisposizione del piano di azione. Solo cosi' la strategia potra' focalizzarsi sin da subito su priorita' fondamentali concertate e ampiamente condivise, grazie ad un'azione di governance multilivello''.

Tra le attivita' che svolgera' l'Intergruppo, un lavoro di ''equipe'' con gli altri intergruppi gia' esistenti, quello per la regione Baltica e quello per la regione Danubiana.

''Un lavoro utile - ha sottolineato Spacca - per recepire le esperienze delle altre due strategie macroregionali europee e per valutare azioni comuni nell'ambito dei collegamenti e dei trasporti, a partire dai corridoi Baltico-Adriatico previsti da Europe Connecting Facility''. pg/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni