sabato 10 dicembre | 13:39
pubblicato il 07/feb/2013 12:58

Ue: slitta inizio vertice, lavori posticipati di due ore

(ASCA) - Bruxelles, 7 feb - Il vertice dei capi di stato e di governo dei paesi dell'Ue iniziera con due ore di ritardo: il Consiglio europeo sul prossimo quadro finanziario pluriennale non comincera' piu' alle 15:00 ma alle 17:00. A quanto si apprende, lo slittamento sarebbe dovuto agli incontri bilaterali tra i ventisette leader degli stati membri piu' la Croazia (che dovrebbe entrare nell'Ue a luglio).

Il presidente del Consiglio europeo, Herman Van Rompuy, era contrario all'idea di tali incontri bilaterali cosi' da iniziare i lavori in orario. Ma a quanto si apprende lo stesso Van Rompuy terra' degli incontri separati con alcuni dei capi di stato e di governo degli stati membri.

Anche il presidente del Consiglio, Mario Monti, avrebbe in agenda colloqui con lo stesso Van Rompuy, con il cancelliere tedesco, Angela Merkel, il presidente francese, Francois Hollande, il primo ministro spagnolo, Mariano Rajoy.

bne/red

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Governo
Da Mattarella possibile incarico domenica, in pole c'è Gentiloni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina