martedì 28 febbraio | 16:42
pubblicato il 17/giu/2013 19:55

Ue: Schifani, e' il momento di far sentire la nostra voce

Ue: Schifani, e' il momento di far sentire la nostra voce

(ASCA) - Roma, 17 giu - ''E' arrivato il momento di far sentire la nostra voce in Europa. Il presidente Berlusconi lo ha ribadito con coraggio ancora una volta, nell'esclusivo interesse delle famiglie e delle imprese italiane. Non si tratta di essere euroscettici o di danneggiare il governo, ma di dire con chiarezza che la politica di austerita' imposta dalla Germania ha prodotto soltanto macerie''. Lo ha dichiarato il presidente dei senatori del Pdl, Renato Schifani.

''Non possiamo continuare a impedire lo sviluppo, vincolandoci in maniera ferrea ad un patto di stabilita' che rappresenta una vera gabbia - ha proseguito -. L'esecutivo Letta ha la forza parlamentare e l'autorevolezza per non accettare passivamente la linea di un rigore che rappresenta un'autentica e inevitabile condanna per le attuali e future generazioni del nostro Paese''.

com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Vitalizi
M5s: Boldrini calendarizza nostra proposta su pensioni deputati
Mdp
Nasce gruppo Mdp Camera con 37 deputati, Laforgia presidente
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Spazio, ExoMars: Tgo si prepara a nuovi test degli strumenti
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech