domenica 22 gennaio | 21:32
pubblicato il 23/giu/2014 17:25

Ue: Sacconi (Ncd), le riforme strutturali per crescere

Ue: Sacconi (Ncd), le riforme strutturali per crescere

(ASCA) - Roma, 23 giu 2014 - ''Il giusto richiamo alla crescita contenuto nel documento del governo italiano per il prossimo Consiglio europeo si deve tradurre all'interno in quelle riforme strutturali di cui pure si dichiara la necessita'. Il risultato di esse si deve verificare in termini di meno regole e meno tasse sul lavoro e sull'impresa. Questo significa utilizzare appieno la delega lavoro per cambiare finalmente la regolazione del contratto a tempo indeterminato e le deleghe fiscali per ridurre il prelievo e rendere leale la collaborazione tra contribuenti e amministrazione finanziaria. La stessa revisione del catasto deve essere occasione per tasse ridotte e piu' equamente distribuite. Non il contrario''. Lo dichiara in una nota il capogruppo al Senato del Nuovo Centrodestra, Maurizio Sacconi.

com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: Gentiloni pronto a riferire in Parlamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4