domenica 22 gennaio | 12:00
pubblicato il 05/mar/2014 13:26

Ue: Sacconi (Ncd), agire su debito e produttivita' lavoro

(ASCA) - Roma, 5 mar 2014 - ''Il monito della Commissione europea a che l'Italia agisca per la riduzione del debito e per l'incremento della produttivita' del lavoro e' oggettivamente condivisibile''. Lo afferma in una nota il capogruppo di Ncd al Sebnato, Maurizio Sacconi. ''La riduzione del debito - prosegue - non e' un vincolo ma un obiettivo funzionale alla riconquista di una maggiore sovranita' nazionale. La produttivita' del lavoro e' da anni in Italia divaricante rispetto a quella dei paesi con cui ci confrontiamo e la causa risiede nel nostro assetto di rigide relazioni industriali. Occorre discontinuita' rispetto ad esse incoraggiando gli accordi nelle aziende e nei territori affinche' salari e produttivita' si colleghino strettamente attraverso una maggiore, reciproca adattabilita' tra imprese e lavoratori per quanto riguarda le mansioni, l'inquadramento, l'orario, la formazione''. com-sgr/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4