lunedì 27 febbraio | 05:48
pubblicato il 10/giu/2014 18:36

Ue: Renzi sente Cameron e Rutte, ''prima l'agenda e poi i nomi''

Ue: Renzi sente Cameron e Rutte, ''prima l'agenda e poi i nomi''

(ASCA) - Pechino, 10 giu 2014 - Matteo Renzi non cambia idea: per individuare il nuovo presidente della Commissione europea bisogna partire dall'idea che abbiamo di Europa per arrivare solo poi a individuare i nomi. Questo il contenuto dei colloqui che il presidente del Consiglio ha avuto con il primo ministro britannico Cameron e con quello olandese Rutte, che oggi hanno avuto un vertice con la cancelliera tedesca Merkel, la quale ha insistito su Jean-Claude Juncker come presidente della Commissione europea.

Agli omologhi britannico e olandese, Renzi - riferiscono i suoi - ha dunque confermato l'impostazione seguita fin dal primo momento: sulle nomine europee bisogna invertire il procedimento, prima si individua l'agenda per la Commissione e solo dopo si potra' ragionare sui nomi.

pol/tmn

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Governo
Governo, Alfano: non va stroncato per vicenda interna al Pd
Governo
Renzi: elezioni nel 2018, deciderà Gentiloni se votare prima
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech